CHIUDI
CHIUDI

15.09.2020 Tags: Vigasio

Lo sfidante Tralli chiede il confronto Tosi: «Non ho ricevuto alcun invito»

Il confronto fra i candidati alla poltrona di sindaco di Vigasio continuerà a svolgersi su piazze diverse, nonostante Vito Tralli, il candidato di #essereVigasio, abbia proposto l’idea di organizzare un dibattito pubblico alla presenza di un moderatore. Un confronto che dovrebbe essere aperto al pubblico ed in diretta social, con domande libere. Si tratta di un’iniziativa che è stata formulata «viste le numerose richieste da parte dei cittadini di Vigasio, in merito alle problematiche esistenti sul territorio e le proposte formulate dalle due liste». Questo, infatti, è quanto dice il testo che accompagna l’invito che la compagine guidata da Tralli ha pubblicato sulla propria pagina Facebook. Invito fatto via social, quindi. «Io non so nulla di questa idea, visto che nessuno si è fatto vivo con me ed io non vado certo a guardare su Facebook se ci sono delle proposte che mi riguardano», commenta l’altro aspirante primo cittadino, Eddi Tosi di Tosi per Vigasio. «Sono sempre disponibile, per cui bastava fare un colpo di telefono per parlarmi», continua. «Detto questo, io mi confronto da cinque anni con i cittadini sulle problematiche del paese e se si tratta di sapere cosa intendono fare le due liste credo che ognuno possa leggersi i loro programmi», conclude Tosi. Come era accaduto anche nella passata tornata elettorale, il momento di confronto fra i nuovi possibili sindaci non ci sarà. Le due formazioni, quindi, continueranno a parlare di quello che intendono fare per Vigasio solo in maniera distinta. Questa settimana è la più ricca di appuntamenti. Questa sera ce ne saranno alle 21 due in contemporanea. Vito Tralli ed #essereVigasio presenteranno candidati e propositi a Forette, all’associazione Il punto. Eddi Tosi e la sua lista faranno lo stesso ad Isolalta, nella sala civica comunale. •

LU.FI.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie