CHIUDI
CHIUDI

20.03.2019

L’ultimo gesto d’altruismo di Giulio Organi donati dopo la morte in moto

Giulio Cestaro
Giulio Cestaro

L’ultimo gesto d’altruismo di Giulio Cestaro, il motociclista morto domenica mattina dopo l’incidente del giorno prima a Pellegrina, si è compiuto a meno di 24 ore dal suo decesso. Gli organi del centauro verranno donati. «È una scelta che abbiamo preso in famiglia», racconta una parente. «Giulio era un buono, una persona gentile. Sappiamo che è la cosa giusta perché lui sarebbe stato sicuramente d’accordo», prosegue ancora scossa la familiare. Le condizioni del 37enne erano parse subito tragiche. Dopo il terribile urto contro l’auto che proveniva in direzione opposta, sulla statale 12, e lo scontro con un altro veicolo quando ormai Cestaro aveva perso il controllo del mezzo, il motociclista era stato trasporto d’urgenza al polo Confortini. È morto domenica mattina a poche ore dell’incidente nel reparto di terapia intensiva. Chi parla di Cestaro racconta di un ragazzo sempre con il sorriso sulle labbra e scherzoso. Ma anche di un leader, una personalità forte capace di attrarre a sé amici e colleghi. Era il piccolo della famiglia, il più giovane di tre fratelli. «Era molto conosciuto per quel suo modo di fare, non solo a Isola. Dove c’era lui c’era sempre allegria e un clima di festa. Adorava i bambini e i suoi nipoti», aggiunge la familiare che preferisce non essere menzionata. E aggiunge: «Abbiamo ricevuto tantissime testimonianze in questi terribili giorni, segno che ha lasciato in tante persone qualcosa di lui». Proprio per questo grande amore il funerale verrà celebrato venerdì alle 15,30 nell’abbazia del capoluogo e non a Pellegrina, frazione dove Cestaro era cresciuto. Da tre anni si era trasferito a vivere con la fidanzata proprio a Isola della Scala dove stava rientrando sabato pomeriggio a bordo della sua moto. La procura ha già concesso il nulla osta per la sepoltura e oggi alle 19,30 in abbazia, si terrà il rosario. •

N.V.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1