CHIUDI
CHIUDI

18.02.2020

Il teatro per creare ponti in Europa In paese studenti spagnoli e francesi

L’integrazione passa per il teatro che unisce studenti italiani ed europei grazie al progetto Erasmus+ a cui ha aderito l’Istituto di istruzione superiore Stefani-Bentegodi di Isola della Scala. Il progetto, finanziato dall’Unione Europea, prevede lo scambio e la conoscenza fra i giovani per un’inclusione sempre più solida e ha portato in paese diversi giovani spagnoli e francesi che sono stati ospitati per una settimana dalle famiglie dei loro coetanei dell’indirizzo socio-sanitario dello Stefani-Bentegodi. L’iniziativa culturale, promossa dalla scuola spagnola IES Pablo Picasso di Pinto di Madrid, in collaborazione con la scuola francese Lycée Sacre Coeur La Salle di Saint-Brieuc (Bretagna), ha visto la partecipazione di una sessantina di studenti e oltre trenta insegnanti italiani ed europei che hanno messo in scena uno spettacolo teatrale, in lingua spagnola, con lo scopo di approfondire le difficoltà e problematiche correlate all’integrazione di coloro che, in un momento della loro vita, per svariati motivi hanno dovuto attraversare una frontiera e confrontarsi con una cultura diversa. «Teatro para náufragos. Il teatro come strumento di convivenza e integrazione», era il titolo del progetto che ha portato gli studenti a confrontarsi su una piattaforma online, sviluppando un copione teatrale che è stato presentato nell’aula magna del Bolisani di Isola della Scala. Una modalità originale utile per avviare un percorso di conoscenza reciproca, approfondire le competenze linguistiche e maturare la capacità di risolvere i conflitti legati alla multiculturalità, con l’obiettivo di rendere gli studenti ambasciatori dell’integrazione. Perché solo con la cultura e la conoscenza dell’altro, appresa a scuola, si abbattono le barriere della paura e dell’indifferenza Dopo questa prima tappa, a settembre gli studenti italiani saranno in Francia. Il progetto si concluderà nel 2021 con l’ultima trasferta in Spagna. •

L.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie