CHIUDI
CHIUDI

12.08.2020 Tags: Sommacampagna

Fabrizio De André e Pfm Il docufilm a villa Venier

Copertina di un disco di De André
Copertina di un disco di De André

L’associazione Lanternamagica, fino al 23 agosto proietterà, nello splendido scenario di villa Venier, film di primo piano. «Vogliamo così», dice Roberto Murari a nome dell’associazione, «cogliere un’opportunità che in passato non avevamo mai preso seriamente in considerazione». Domani, con inizio alle 21, la serata sarà riservata al docu/fiction di novanta minuti «Fabrizio De André e Pfm. Il concerto ritrovato». Nel 1975, Fabrizio De André decise di esibirsi in pubblico, in locali e palasport, eseguendo il suo repertorio quasi ed esclusivamente nella versione originale. Nel 1978, la Pfm lo convinse a fare un tour insieme lungo tutto lo stivale e ad arrangiare i suoi brani in chiave rock. Un’unione artistica unica nella storia, un legame nato ai tempi della registrazione in studio dell’album «La buona novella», un’amicizia che porterà De André e Pfm a rincontrarsi nel tempo, come nel concerto estivo della band a Nuoro, proprio nell’agosto del 1978. Fu così che De André tornò nella sua città per quel concerto, rimasto nel cuore di tutti e che cambiò per sempre la storia della musica italiana. Diretto da Walter Veltroni, «Fabrizio De André e Pfm. Il concerto ritrovato» è un viaggio nella memoria ma anche un viaggio emozionale nel quale si ricercano le suggestioni di un’epoca unica della storia del nostro Paese, segnata da eventi drammatici, (basti ricordare il 1978, anno magico e terribile: tre papi, la tragedia Moro, l’arrivo al Quirinale di Pertini), un’epoca di grandi trasformazioni sociali e fermenti ideologici, e di tantissima energia creativa che proprio nella musica trovò l’espressione più dirompente e innovativa. Ingressi: intero 12 euro, ridotto 10. Entrata da via II Giugno. Obbligo di mascherina.

L.Q.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie