CHIUDI
CHIUDI

27.05.2020 Tags: Castel d'Azzano

Divieti sui cestini in strada «Qui niente rifiuti da casa»

«Divieto di gettare rifiuti domestici in questo cestino onde evitare la sanzione pecuniaria di 103,29 euro». È l’avviso comparso in questi giorni sui 150 cestini pubblici lungo le principali strade del paese per dare il via a una campagna di sensibilizzazione sul loro corretto utilizzo con conseguente miglioramento, oltre al decoro del paese, anche alla raccolta differenziata; promotore dell’iniziativa l’assessorato all’ecologia. «Qualche concittadino poco attento alle regole della convivenza o forse per pigrizia», spiega il sindaco Antonello Panuccio, «anziché fare la raccolta differenziata in casa preferisce collocare interi sacchetti di rifiuto domestico indifferenziato nei cestini stradali aumentando l’inquinamento, oltre ai nostri costi e alle percentuali di secco, perché non c’è il recupero che si ottiene con la differenziata, ma si deve portare tutto in discarica. Con questi avvisi ben visibili», sottolinea, «tutti sapranno che, in caso di abusi, è previsto dal Regolamento comunale una sanzione di 103,29 euro, in quanto i cestini stradali sono notoriamente destinati ai piccoli rifiuti da passeggio, non certo a quelli di casa». «Abbiamo voluto che questi adesivi», continua e completa l’assessore Alberto Comper, «fossero in italiano e inglese in modo che anche gli stranieri comprendano le regole d’uso, inoltre ogni adesivo contiene l’importante invito a gettare mascherine e guanti nei cestini pubblici e non per strada: piange il cuore vederli abbandonati per terra». •

Giorgio Guzzetti
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie