«Ci sto affare fatica», 70 adolescenti al lavoro

Un parco, ragazzi e ragazze si sono presi cura del patrimonio pubblico
Un parco, ragazzi e ragazze si sono presi cura del patrimonio pubblico
Un parco, ragazzi e ragazze si sono presi cura del patrimonio pubblico
Un parco, ragazzi e ragazze si sono presi cura del patrimonio pubblico

Ha comportato una vera e propria mobilitazione degli adolescenti di Buttapietra la riproposizione del progetto «Ci sto affare fatica». Un’iniziativa di cui il Comune dell’Ovest era stato lo scorso anno uno dei pionieri e che anche questa volta è stata contrassegnata da una grande partecipazione. Sono stati 70 gli adolescenti che per quattro settimane si sono dedicati, con la supervisione di tutor e con la prospettiva di guadagnare voucher che possono spendere per quello che maggiormente loro interessa, alla realizzazione di interventi di manutenzione ed abbellimento di beni pubblici. Le ragazze e i ragazzi hanno sistemato panchine e cestini e realizzato murales nel parco e nella pista ciclabile di via Zenati, hanno compiuto interventi di manutenzione in via Mazzini, nella zona del Migross e nel parco di via Sarca, hanno pitturato i muri esterni delle ex medie Renato Simoni, decorando l’entrata della palestra, hanno realizzato una recinzione elle ex scuole Birago e sistemato spazi e giochi a Marchesino. «Questo progetto già lo scorso ha avuto un successo così grande che abbiamo dovuto prevedere una lista d’attesa, perché i partecipanti erano a troppi, per cui questa volta, in considerazione anche del fatto che il perdurare dell’emergenza non facilita la riapertura di altre attività per i giovani, abbiamo deciso di puntare ancora di più su questa iniziativa, dando a tutti la possibilità di partecipare», spiega il sindaco Sara Moretto. «Non è facile organizzare un’ attività cosi vasta e fare in modo che tutto vada nel verso giusto ma, con l’aiuto della Cooperativa l’Albero, nostra partner, e degli operai del Comune siamo riusciti a regalare ai ragazzi nuovi saperi e nuove amicizie», rimarca, assieme alla sua vice Sabrina Argentati.•. Lu.Fi.

Suggerimenti