CHIUDI
CHIUDI

10.11.2019

L’avanzo porta fondi per minori, parco e lavori nelle scuole

Variazione al bilancio e destinazione dell’avanzo d’amministrazione sono stati gli argomenti affrontati nell’ultimo consiglio comunale. Per il primo punto è stato aumentato a 185mila euro lo stanziamento per le spese di minori in strutture protette, «cifra», ha sottolineato il vicesindaco delegato al bilancio, Valerio Basalico, «mai raggiunta negli anni precedenti e in continua crescita: nel 2016 erano 46mila, nel 2017 centomila, 160 nel 2018 e quest’anno 185mila». L’avanzo d’amministrazione è così ripartito: 48mila euro per completare il parco comunale nella zona sud («Purtroppo», continua Basalico, «da verifiche nel corso dei lavori si è constatato che il terreno in alcune zone era poco consistente per la struttura paludosa e si sono dovute rafforzare, con un fondo più compatto, le piste pedonali e la piastra polivalente»); diecimila euro per manutenzioni nelle scuole; diecimila per nuova segnaletica stradale; accantonati infine 250mila euro per emergenze. Nel corso del dibattito il consigliere di minoranza Sergio Falzi ha chiesto due variazioni di bilancio: «La frazione di San Martino è ancora nella fascia 3 per il biglietto di trasporto pubblico e non due come nel resto del paese, quindi una situazione discriminate rispetto agli altri concittadini. Si potrebbe intervenire con un contributo per gli abbonamenti. Sarebbe inoltre importante ridurre l’aliquota Irpef». Basalico ha risposto che si sta trattando con i dirigenti Atv per superare questa discriminazione. Alla seconda istanza ha replicato Antonello Panuccio: «Non abbiamo ancora affrontato il problema Irpef. Sarà argomento del bilancio 2020; terremo presente la richiesta». A conclusione della seduta il vicesindaco ha comunicato che è stata aggiunta una nuova delega all’assessorato del bilancio, quella della ricerca di finanziamenti per concludere il polo scolastico, la sistemazione del castello e il magazzino comunale per «preparare per tempo i progetti in modo da essere pronti per la consegna quando saranno emanati i bandi europei e regionali». La minoranza si è astenuta su tutti i punti. Il consiglio si riunisce di nuovo domani alle 19.45 per discutere dei lavori in via Scuderlando. •

G.G.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1