CHIUDI
CHIUDI

23.08.2019

Installati i nuovi lampioni con i led Illuminano la ciclabile della Vasca

Il sindaco Antonello Panuccio sotto uno dei nuovi lampioni FOTO PECORA
Il sindaco Antonello Panuccio sotto uno dei nuovi lampioni FOTO PECORA

Luce nuova a Castel d’Azzano. È stata inaugurata ieri mattina l’illuminazione led della pista ciclo pedonale della Vasca che collega i centri urbani, Beccacivetta, Azzano e Rizza, con il polo sportivo e scolastico del paese. L’intervento, realizzato grazie alla collaborazione fra il Comune e Agsm Lighting, ha previsto la sostituzione del vecchio impianto, che risaliva agli anni Settanta, con uno moderno e a minor impatto per un totale di un chilometro e 800metri. «Con l’affidamento a Agsm», spiega il sindaco di Castel d’Azzano, Antonello Panuccio, «la sicurezza stradale e l’efficienza della pubblica illuminazione sono state notevolmente migliorate. Inoltre. Abbiamo una rete completamente nuova ed efficiente con importanti ricadute ecologiche». La sostituzione della precedente illuminazione, infatti, rientra nel cosiddetto patto dei sindaci: il Paes. Sottoscritto anche da Castel d’Azzano nel 2015 l’accordo prevede l’impegno a ridurre del 20 per cento le emissioni di anidride carbonica entro l’anno prossimo. Per questo motivo, per la notte, sono stati installati sulla pista ciclo pedonale dei regolatori di flusso in grado di diminuire del 30 per cento l’intensità luminosa garantendo allo stesso tempo un alto livello di sicurezza stradale. «Per questo intervento», sottolinea il presidente di Agsm Lighting Filippo Rigo, «abbiamo fatto un investimento di un milione 60mila euro, di cui 920mila di lavori iniziali di riqualificazione». Un ulteriore intervento è però in programma anche per l’inizio dell’anno prossimo. Ad essere coinvolta sarà via Scopella: «Abbiamo incontrato in questi giorni i residenti della via per illustrare il progetto di illuminazione», rivela Panuccio. •

N.V.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1