CHIUDI
CHIUDI

19.10.2019

Incontri per anziani e malati Anche la musica è medicina

Paola Reani, Simona Lombardi, Denise Borgo   e Maria Grazia Ferrari
Paola Reani, Simona Lombardi, Denise Borgo e Maria Grazia Ferrari

Sono ripresi nei centri parrocchiali di Azzano e Beccacivetta gli incontri di socializzazione, sollievo e sostegno per anziani autosufficienti e per quelli con problemi legati all’Alzheimer o ad altre patologie e per le rispettive famiglie. Promotori, con ruoli diversi, le associazione Fevoss e Alzheimer, l’Ulss per il sostegno in alcune attività, le parrocchie di Azzano e Beccacivetta per la disponibilità degli ambienti e il Comune per il contributo economico. L’iniziativa è collaudata e migliorata con i tempi. Nata all’inizio del 2000 promossa dall’associazione Alzheimer grazie alla presidente Maria Grazia Ferrari con la collaborazione di Fevoss e Cocia, consolidata per qualche anno con incontri itineranti a Buttapietra e Povegliano, ha in seguito ulteriormente migliorato il servizio, diversificandolo secondo le diverse esigenze degli anziani e aprendolo infine alle famiglie interessate. Sono infatti sette gli incontri settimanali finalizzati a tre interventi specifici: due per socializzazione, quattro per sollievo, uno per sostegno alle famiglie. I primi due, ad Azzano, il lunedì, il mercoledì a Beccacivetta dalle 15 alle 16,30 sono di socializzazione musicale con l’animatrice e musicoterapista Paola Reani promossi dalla Fevoss con il sostegno economico dell’amministrazione comunale. Negli stessi giorni e nelle stesse sedi, dalle 16,30 alle 18, seguono i gruppi Progetto-sollievo promossi dall’associazioni Alzheimer con la collaborazione della Fevoss per il trasporto e il sostegno dell’Ulss. Questi due gruppi si trovano ancora, il giovedì pomeriggio quello di Azzano e il venerdì l’altro, dalle 15,30 alle 17 nel centro parrocchiale a Beccacivetta per un ulteriore rafforzamento del sostegno cognitivo con l’intervento della psicologa Denise Borgo. L’ultimo gruppo, auto mutuo aiuto delle famiglie, formato dai famigliari dei due gruppi, si incontra dalle 16,30 alle 18 il lunedì ad Azzano, in contemporanea con il gruppo sollievo, per un confronto, coordinato dalla psicologa Simona Lombardi, per affrontare problematiche che affrontano i familiari delle persone che soffrono di disturbi cognitivi e relazionali, tra cui l’Alzheimer. Accanto ad anziani e malati nei sette gruppi, sono presenti volontari di diverse associazioni sociali che collaborano con psicologhe e animatrici per migliorare la qualità della partecipazione degli anziani. «Questi incontri, nati all’inizio come sostegno agli anziani e alle famiglie», sottolinea la coordinatrice della Fevoss Lidia Cipriani, «ci hanno portato passo dopo passo a fare rete tra gruppi sociali e istituzioni e poi a fare rete tra le stesse famiglie che hanno anziani con problemi; insieme cerchiamo di aiutarle a superare l’isolamento e la sfiducia dando loro non solo sollievo con i vari incontri, ma anche gli strumenti necessari per affrontare meglio la realtà quotidiana, mai facile. Un grazie ai volontari che rendono possibili questi incontri». Per informazioni e sostegno alle famiglie, chiamare la psicologa Denise Borgo referente per tutti i gruppi: 328.4030051. •

G.G.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1