CHIUDI
CHIUDI

28.07.2019

Alleviare l’Alzheimer con una gita di gruppo

Il gruppo di partecipanti alla gita sul lago a Mantova
Il gruppo di partecipanti alla gita sul lago a Mantova

Due uscite, in montagna e al lago, hanno concluso l’anno dei gruppi di socializzazione e animazione musicale che da settembre scorso si sono incontrati ogni settimana nei centri parrocchiali di Azzano e Beccacivetta, per un pomeriggio di sollievo insieme a volontari coordinati dall’animatrice musicale Paola Reani. La prima uscita è stata il 10 luglio alla baita degli alpini a Ferrara di Montebaldo. La seconda ha avuto come meta la visita ai fiori di loto nel lago superiore di Mantova realizzata mercoledì scorso. Il programma prevedeva al mattino un giro su barconi per ammirare la distesa di fiori, quindi una sosta al santuario della Madonna delle Grazie, per poi essere accolti nella parrocchia di San Silvestro a Curtatone per pranzo e animazione. «Le preoccupazioni non erano poche», ammette a nome dei volontari Renzo Zanella. «Prima per il numero, 48 persone, e tra queste tre in carrozzina, poi per la temperatura alta del periodo. La realtà ha superato le attese. Il giro sul lago con guida è stato una meraviglia per la distesa di fiori e la conoscenza della storia locale; intensa la visita al santuario. Nella parrocchia infine ci siamo sentiti a casa nostra, accolti dal parroco don Cristiano e dalle cuoche. Poi l’animazione del pomeriggio una festa con tombola, giochi, canti e musica il tutto coordinato da Paola Reani, da 10 anni animatrice musicale degli incontri settimanali: «Grazie alla parrocchia che ci ha accolto, ai volontari del Cocia, del gruppo Alzheimer, dei Circoli noi, all’Ada, Associazione diritti anziani di Verona e a Maria Grazia Ferrari, presidente provinciale dell’associazione Alzheimer». •

G.G.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1