CHIUDI
CHIUDI

18.03.2020

A Caluri l'aereo
della ong americana
con aiuti e medici

Le luci del Dc-8 combi hanno illuminato il cielo sopra l’aeroporto militare di Villafranca quando erano da poco passate le 21 di ieri.

L’aereo della Samaritan’s Purse, organizzazione umanitaria cristiana evangelica statunitense, partito dal North Carolina, è atterrato scortato dai militari del Terzo Stormo in perfetto orario. La Samaritan ha trasportato in Italia l’attrezzatura per allestire a Cremona, una delle provincie più colpite dal contagio da coronavirus, un ospedale da campo.

L’organizzazione, che opera in oltre cento nazioni in tutto il mondo, metterà a disposizione sessanta posti letto e otto unità di terapia intensiva. Oltre all’attrezzatura, ieri sera, sono arrivati anche medici, infermieri e personale logistico. Sono 32 in tutto gli americani che resteranno in Italia per i prossimi – almeno - tre mesi.

Sul posto, a Cremona, presente anche una delegazione del Terzo Stormo, sempre in prima linea da quando i contagi legati al Covid19 sono scoppiati anche in Italia.

 

 

 

Nicolò Vincenzi
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie