Viticoltura tra mercato e flavescenza dorata

«Viticoltura di qualità: recenti novità per la ripartenza del settore» è il titolo del convegno di domani, alle 20.15, a Villa Quaranta di Ospedaletto, promosso da Coldiretti Verona con l’Osservatorio agricoltura e i Comuni di Pescantina e Bussolengo. L’evento, col contributo di Valpolicella Benaco Banca, è patrocinato da Fondazione prodotti agricoli, Consorzio tutela Valpolicella e Consorzio Doc delle Venezie, Ordine dei dottori agronomi e dottori forestali. «In questi anni», spiega il consigliere Matteo Marconi, incaricato per l’agricoltura, «si è verificato un aumento esponenziale delle superfici a vigneto, con progressiva diminuzione delle aree coltivate a pesco, actinidia, albicocco, susino e melograno. Le modalità per gestire gli impianti e coltivare i vigneti devono perciò essere in continua evoluzione anche per acquisire nuove conoscenze utili a migliorare la qualità della produzione viticola». Osservata speciale la flavescenza dorata. «Attualmente si sta ripresentando nel territorio della Regione e in alcune aree del veronese», precisa l’agronomo Silvano Zampini. «Il settore vitivinicolo», sottolinea Giorgio Girardi dell’area economica di Coldiretti Verona, che modererà i lavori «ha reagito alla pandemia mantenendo le quote produttive e di mercato». Il programma: alle 20.15 saluto delle autorità e introduzione ai lavori di Silvano Zampini dell’Osservatorio agricoltura; «Flavescenza dorata della vite: epidemiologia e contenimento» a cura di Gabriele Posenato del Centro studi Agrea; «La potatura della vite a pergola e guyot: vecchie e nuove esperienze» dell’agronomo Enzo Corazzina; «Andamento del settore: specificità del Veneto e di Verona e nuovi orizzonti per il mercato del vino» di Giancarlo Vettorello di Coldiretti Veneto. Conclusioni di Alex Vantini, neopresidente Coldiretti Verona. «Abbiamo volentieri supportato questo evento che riguarda un settore economico trainante della Valpolicella e del Benaco», conclude Gianmaria Tommasi, vicepresidente di Valpolicella Benaco Banca.•. L.C.