L'iniziativa

«Un albero per il futuro» è... presente a Sant'Ambrogio di Valpolicella

L'iniziativa "Un albero per il futuro" a Sant'Ambrogio di Valpolicella
L'iniziativa "Un albero per il futuro" a Sant'Ambrogio di Valpolicella

Li hanno piantati, li terranno monitorati e li vedranno crescere. Un po' alla volta. Stagione dopo stagione. Nel giardino della scuola media di Sant'Ambrogio di Valpolicella e nel parco comunale davanti a villa Brenzoni Bassani. Stamattina una novantina di studenti delle classi prime delle medie ambrosiane, guidati dall'insegnante di Scienze e matematica Francesca Conati, hanno dato concretezza al progetto nazionale "Un albero per il futuro".

È promosso dal Ministero della transizione ecologica insieme ai carabinieri forestali della biodiversità e l'istituto scolastico vi ha aderito con entusiasmo. Gli alunni delle quattro classi prime, con palette, terriccio e annaffiatoi per l'acqua, hanno piantato tre alberi nel giardino della scuola e poi a piedi si sono diretti al parco pubblico per metterne a dimora altri 10. A guidarli due carabinieri del Centro nazionale biodiversità carabinieri di Peri, in Valdadige, sotto gli occhi della dirigente scolastica Renata Rossi e del consigliere comunale con delega all'istruzione Luciano Tonel.

«Benessere e tutela ambientale sono al centro di questo e di altri progetti che promuoviamo come istituto guardando al futuro dei nostri studenti», spiega la dirigente. «La collaborazione tra Comune e scuola è sempre ottima, abbiamo in programma per i primi mesi dell'anno prossimo altre iniziative a tema biodiversità».

Camilla Madinelli