CHIUDI
CHIUDI

14.07.2020 Tags: Sant'Ambrogio di Valpolicella

Scuolabus, sospesa la 2a rata Libri gratuiti, pronte le cedole

Le scuole elementari di Gargagnago:  primo passo verso la riqualificazione
Le scuole elementari di Gargagnago: primo passo verso la riqualificazione

Dipendenti comunali in telelavoro fino al 31 dicembre, impianti sportivi e scuole al centro della variazione di bilancio approvata dal consiglio comunale di Sant’Ambrogio di Valpolicella con l’astensione delle minoranze. L’amministrazione ha speso cinquemila euro per acquistare pc necessarie allo smart working dei dipendenti, termo scanner e nuove postazioni negli uffici lasciati liberi dall’Azienda Gardesana Servizi in municipio, nel rispetto del distanziamento sociale per l’apertura al pubblico. Altri quattromila sono stati destinati all’acquisto di due panchine nel campo sportivo del Montindon. Destinato, inoltre, parte dell’avanzo di bilancio 2019, al finanziamento del progetto preliminare di riqualificazione della scuola primaria di Gargagnago, chiusa nel 2014 perché non idonea alle normative statiche ed antisismiche. «Il costo del progetto preliminare è di circa 90 mila euro», ha affermato l’assessore al bilancio Evita Zanotti, «di cui 70mila saranno finanziati dalla Regione e 19mila da oneri di urbanizzazione. Aspettavamo che il nostro progetto rientrasse nella graduatoria del ministero dell’Istruzione e questo è avvenuto». Dal banco delle opposizioni apprezzamento per quest’ultimo provvedimento. «Pur rimanendo contrario al bilancio», ha detto il consigliere di Partecipazione Autonomia Pier Luigi Toffalori, «riteniamo positivo il finanziamento per la scuola di Gargnagnago seppur giunto a 6 anni di distanza dalla sua chiusura». Per conto di Sant’Ambrogio Riparte, Davide Padovani ha detto: «Finalmente qualcosa sembra muoversi per la scuola di Gargagnago»; il collega Alberto Marconi ha chiesto lumi sulle nuove attrezzature per gli uffici comunali. «La realizzazione delle opere interne creerà i presupposti per ricevere il pubblico in piena sicurezza», ha concluso il sindaco Roberto Zorzi. In precedenza la maggioranza, con delibera di consiglio comunale, aveva destinato 91mila euro a titolo di avanzo di bilancio tra cui 30 mila euro per la fornitura di un cancello per l’apertura del parco di Villa Brenzoni Bassani; 25mila per studi propedeutici alla stesura del Pat; 10mila per esumazioni cimiteriali straordinarie a seguito del Covid 19; 1.180 euro alla Protezione Civile. In totale l’avanzo di bilancio disponibile 2019 è stato di 880mila euro. «Abbiamo deciso di mantenere una disponibilità importante a seconda dell’evolversi dell’emergenza sanitaria», ha evidenziato Evita Zanotti. SCUOLA Le famiglie non verseranno la seconda rata del servizio di trasporto causa emergenza Covid. Lo ha deciso l’amministrazione con delibera di giunta. «L’ammontare della seconda rata», spiega il sindaco, «è di 12.307 euro. Ne rimborseremo 6.934 euro». Il mancato svolgimento del servizio, prosegue, «ha comportato una minore spesa che coprirà il costo della soppressione della seconda rata». Il provvedimento della giunta è conseguenza della sospensione dell’attività didattica avvenuta il 26 febbraio. «Da quel momento», conclude il sindaco, «si sono evidenziate oggettive situazioni di difficoltà economiche diffuse». Per quanto riguarda la fornitura gratuita dei libri di testo a favore degli alunni residenti e frequentanti le scuole primarie, sul sito del Comune è indicato come scaricare la cedola. Le famiglie degli alunni non residenti devono rivolgesi al proprio Comune di residenza. La lista dei libri è disponibile sul sito del comprensivo Dante Alighieri. •

Massimo Ugolini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie