CHIUDI
CHIUDI

16.07.2019

Sciolto il comitato della sagra di Arcè Fornaser rilancia

Salviamo la Sagra di San Michele di Arcè: Manuel Fornaser, ex consigliere comunale e per molti anni responsabile della storica frazione di Pescantina, lancia l’appello per la continuazione della manifestazione che si tiene il 29 settembre, in concomitanza con la ricorrenza liturgica dell’arcangelo che, secondo la tradizione biblica, ha schiacciato la testa a Satana, ed è caratterizzata da vari piatti con l’ànara, il piatto tipico locale. L’incontro rivolto a tutti è per questa sera alle 20.45 alla baita degli alpini di Arcè dedicata a don Silvio Tonolli. «Ho voluto organizzare questo incontro», spiega Fornaser, «per fare il punto sulla situazione a seguito della decisione del Gruppo San Michele che da anni organizzava la sagra e che ha annunciato, per ragioni di età, il suo scioglimento. Sarebbe un peccato non portare avanti la tradizione storica di questo evento: sono giorni di festa che hanno sempre visto la partecipazione di molte persone. Ricordo fin da piccolo quanto era attesa la sagra in paese. Un momento di festa e di allegria per noi residenti e ancor più per me, che abitavo proprio di fronte alla piazza della pesa dove è sempre stata organizzata la sagra». L’obiettivo di Fornaser è far rinascere il Comitato di Arcè. «E così preso atto della chiusura, inaspettata, da parte del vecchio comitato ho deciso parlando con la signora Maria Fasoli componente del gruppo volontari di Arcè e con Renato Ambrosi, presidente e alcuni collaboratori del gruppo alpini locale di organizzare l’incontro per cercare di riprendere il cammino. Ho invitato persone di Arcè che si sono rese disponibili. È ben chiaro che i tempi sono ridottissimi e che si sta letteralmente partendo da zero per organizzare l’evento. Serve quindi rimboccarsi le maniche». L'iniziativa ha incontrato il favore dell'amministrazione comunale che all’incontro sarà rappresentata dall’assessore alle manifestazioni Nicolò Rebonato: «Cercherò di dare il massimo appoggio all’iniziativa perché Arcè abbia la possibilità di far vivere la sua storica tradizione della sagra di san Michele», dice. •

L.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1