CHIUDI
CHIUDI

23.01.2020

Turismo in Valpolicella,
al via il corso formativo

Accoglienza turistica diffusa e professionale, grazie alla partecipazione diretta di aziende, pubblici esercizi, cantine, negozi al progetto “Info point”. E grazie alla preparazione dei loro proprietari o gestori a contatto con il pubblico e, dunque, anche con il turista. È partito oggi, giovedì 23 gennaio, a Sant’Ambrogio di Valpolicella nella sala Zanotto all’interno di villa Brenzoni Bassani, il secondo corso di formazione gratuito organizzato dalla Strada del Vino Valpolicella insieme agli otto Comuni della Valpolicella Storica (Negrar, Fumane, Marano, San Pietro in Cariano, Sant’Ambrogio, Pescantina, Sant’Anna d’Alfaedo, Dolcè).

 

Sono 52 i partecipanti al corso che mira a implementare la rete già attiva con 24 punti informativi sul territorio. Per la prima volta, sottolinea la presidente della Strada del Vino Miriam Magnani, “abbiamo partecipanti di tutti e 8 i Comuni che sostengono questo progetto, volto a rafforzare e professionalizzare l’accoglienza turistica in Valpolicella”.

 

Dopo i discorsi ufficiali da parte della Strada e dei rappresentanti dei Comuni coinvolti, oggi il corso ha preso il via con la prima lezione dedicata a mondo del vino e della pietra, due colonne portanti dell’economia locale. Oltre a prodotti e lavorazioni tradizionali del comparto lapideo, nelle prossime settimane verranno trattati arte, sport, escursioni nonché spiegati i sistemi di promozione turistica a livello veronese e veneto.

 

Al termine del corso, chi ha partecipato al almeno 80 ore di lezione potrà chiedere l’abilitazione regionale prevista per diventare Info point. Il percorso è aperto a tutte le tipologie di attività, ad associazioni e persone singole che hanno voglia di conoscere meglio l’aspetto storico, culturale, enogastronomico della Valpolicella. Quest’anno anche molti privati cittadini non si sono voluti perdere l’occasione di sapere qualcosa di più di “casa propria”. 

Camilla Madinelli
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Qual è secondo voi la Grande opera più urgente per la città e che vorreste vedere realizzata per prima?
ok

Necrologie