CHIUDI
CHIUDI

22.11.2019

L’associazione Carabinieri celebra la Virgo Fidelis patrona dell’Arma

La patrona dell’Arma Virgo Fidelis sarà celebrata a Sant’Ambrogio. «La nostra associazione nazionale Carabinieri, sezione Maresciallo Maggiore Giovanni Ragno, conta quasi 40 anni e in questo tempo ha raggiunto vari obiettivi», spiega il presidente vice brigadiere Valter Parigi, «tra cui l’istituzione nel 2004 dal semplice nucleo di volontariato a quello di nucleo di volontariato e Protezione civile ora guidato da Mirco Meneghello, con l’iscrizione alla presidenza nazionale nel 2004 e nel 2007 all’albo della Regione Veneto. Inoltre, ai raduni nazionali di Trento e Bologna abbiamo contribuito a portare tre bande locali: quella di Negrar, San Pietro in Cariano e Dolcè. Infine, tre anni fa siamo stati al raduno nazionale di Milano». Walter Parigi è presidente della sezione ambrosiana da 21 anni e nel 2014 gli è stata conferita l’onorificenza di cavaliere «Al Merito della Repubblica Italiana». Il sodalizio, in collaborazione con il comando stazione carabinieri di Sant’Ambrogio di Valpolicella, organizza la cerimonia per la festa della Virgo Fidelis che si terrà domenica. Possono partecipare i soci con i loro familiari, nonché amici e simpatizzanti dell’Arma. La manifestazione si svolgerà con il seguente programma: alle 11, ci sarà il ritrovo nel piazzale della chiesa parrocchiale di Domegliara. alle 11.15 sarà celebrata la messa dal parroco don Damiano Fiorio. Al termine della cerimonia religiosa si sfilerà in corteo fino al monumento dei caduti, in Piazza Unità d’Italia per la deposizione di una corona di alloro. Alle 13, si terrà il pranzo sociale al ristorante Paroletto in località Paroletto di Breonio. Si raccomanda ai soci ed alle benemerite l’uniforme sociale o quella del volontariato. Sarà possibile rinnovare la tessera dell’associazione per l’anno 2020. •

Mirco Franceschetti
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1