CHIUDI
CHIUDI

08.11.2019

Alla pieve di San Giorgio torna il rito delle fave

Domenica si terrà il rito antico della distribuzione delle fave. «Il suggestivo rituale ravviverà San Giorgio di Valpolicella o Ingannapoltron». L’usanza, ricorda il presidente della Pro loco Johannes Teutemberg, affonda le radici nell’epoca di Roma. Alle 10, nella Pieve longobardo romanica, ci sarà la celebrazione della messa con benedizione e distribuzione del pane, con la partecipazione del coro in costumi tradizionali. Alle 12 dalla Piera de le Fàe avverrà la distribuzione della minestra di fave alla popolazione. Dalle 12,30 alle 18 degustazione e vendita di fave, castagne e sponghè (dolci locali) innaffiati da Recioto, Amarone e Valpolicella. Il tutto accompagnato da musica e balli popolari. Per tutta la giornata saranno aperti museo e area archeologica. Il ritrovo per un’escursione con il Ctg è alle 9 davanti alla chiesa parrocchiale di Sant’Ambrogio e l’arrivo a San Giorgio è previsto alle 12. È previsto un contributo per l’associazione. Info: 349.5923868. Il borgo di San Giorgio sarà chiuso al traffico dalle 9 alle 19. Per l’occasione funzionerà un bus navetta gratuito con partenza e arrivo al quartiere fieristico di Sant’Ambrogio. La festa sarà preceduta oggi da un concerto che si terrà nella pieve. Domani dalle 17 alle 19 visita guidata alla Pieve, al Museo e all’area archeologica con prenotazione obbligatoria al 349.5246238. Parteciperanno anche quest’anno con i vini e piatti tipici uno dei Borghi più belli d’Italia Egna- Neumarkt (Bolzano) e gli amici della Pro Loco di Castelluccio di Norcia. •

M.F.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1