CHIUDI
CHIUDI

27.01.2020

Shoah, tre iniziative per ricordare La parola ai testimoni dell’orrore

Tre appuntamenti organizzati dal Comune per la Giornata della memoria. Oggi alle 20.30, in sala consiliare, dibattito aperto alla cittadinanza, per continuare insieme il ricordo del passato, rendere omaggio ai testimoni viventi e dare uno sguardo al futuro. Saranno consegnate onorificenze a Ines Figini di Como, classe 1922, prigioniera n. 76.150 ad Auschwitz, e a Piero Piotto, prigioniero a Kassel nella seconda guerra mondiale. L’introduzione storica sarà di Elisa Dalla Rosa. Natascia Zordan parlerà della Shoah delle donne. Spiega Nicolò Rebonato, assessore alle Manifestazioni: «Presenteremo anche il progetto promosso dall’amministrazione comunale “I treni di Pescantina”, legato all’ex stazione ferroviaria di Balconi dove, nel giugno del 1945, fu istituito un primo punto di accoglienza per gli ex-internati». Per questo motivo, e per l’azione solidale che vi si svolse fino al 1947 nei confronti dei reduci che tornavano dai lager nazisti, il Comune di Pescantina fu insignito, il 25 Aprile del 2007, della medaglia d’oro al merito civile. Per le scuole medie, mercoledì alle 9, al teatro Bianchi, incontro sull’Olocausto: relatrice sarà Natascia Zordan, nipote di un ex Imi deportato in un sottocampo di Dachau. L’introduzione storica sarà a cura di Elisa Dalla Rosa. Giovedì, infine, sempre al Bianchi, alle 9, per gli studenti delle quarte e quinte delle elementari, Attilio Lattes e Marco Di Porto, sopravvissuti al rastrellamento del Ghetto di Roma, racconteranno la loro storia. Commenta l’assessore alla Cultura, Loretta Sorio: «Un ringraziamento a Natascia Zordan, presidente del Comitato genitori, per il fondamentale apporto organizzativo». •

L.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Qual è secondo voi la Grande opera più urgente per la città e che vorreste vedere realizzata per prima?
ok

Necrologie