CHIUDI
CHIUDI

24.06.2019

Al raduno di Vespe 370 partecipanti di 42 club d’Italia

Il raduno delle Vespe ieri mattina a Pescantina
Il raduno delle Vespe ieri mattina a Pescantina

Grande successo di partecipazione e di pubblico, ieri, per il Raduno nazionale dei Vespa club d’Italia nel 10° anniversario di fondazione del Vespa club Pescantina, presieduto da Riccardo Milani. «È stata raggiunta la cifra record di 370 partecipanti», spiega il dinamico presidente del Vespa club Pescantina, «per un totale di 42 club. Abbiamo avuto partecipazioni da Verona e provincia, Ferrara, Modena, Bergamo, Varese, Alta Val di Fiemme, Rovigo, Padova, Cavarzere, Reggio Emilia. Un vespista del Piemonte ha fatto ben 1.200 chilometri per arrivare in piazza San Rocco a Pescantina. Abbiamo avuto anche un Vespa club gemellato con noi dalla Francia, nella regione dell’Alsazia». È stato premiato il vespista con la tenuta più simpatica: la divisa del fotografo delle Frecce Tricolori. Poi la partenza con l’Inno d’Italia e i fumogeni tricolori. Il serpentone multicolore è salito per il tour in Valpolicella ed è arrivato per il pranzo all’aeroporto di Boscomantico. Un premio speciale, a sorpresa, per i 10 anni di presidenza del Vespa club Pescantina che ha organizzato l’evento, è stato consegnato dagli amici al giovane presidente Riccardo Milani. «Ora», conclude, «partecipiamo ai raduni degli altri: a Valeggio e a quello per il 70esimo a Vespa club Verona, il 30 agosto e il primo settembre. Il movimento vespistico è forte a Verona con 11 club: Vespa, il mito continua». •

L.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1