CHIUDI
CHIUDI

26.08.2017

A Pescantina ecco
i richiedenti asilo
Tensioni al presidio

Arrivati i richiedenti asilo a Villa Vezza (Pecora)
Arrivati i richiedenti asilo a Villa Vezza (Pecora)

Alla fine a Villa Vezza, a Pescantina, una ventina di richiedenti asilo sono arrivati: 23, per la precisione. Dopo mesi di proteste, confronti pubblici e manifestazioni, ieri mattina sono giunti nell’edificio situato alla confluenza di via Are e via Prese sei nuclei familiari provenienti da Nigeria, Camerun e Ghana.

Tra loro undici bambini tra i tre mesi e i tre anni. «Come era stato richiesto anche da alcuni residenti, grazie a un rapporto fattivo di collaborazione con la Prefettura di Verona», spiega il sindaco Luigi Cadura, «siamo riusciti a ottenere che a Villa Vezza arrivassero dei nuclei famigliari e non solo uomini. Confidiamo che si riesca a ottenere una accoglienza con il cuore che Pescantina sa di avere e ha dimostrato anche in passato».

 

LE REAZIONI

«Siamo fortemente delusi e preoccupati per l’esito di questa vicenda dei profughi», commenta Jacopo Vezza, la cui casa confina con la villa dove ieri mattina sono arrivati i sei nuclei familiari. «La protesta da parte del gruppo spontaneo Cittadini di Pescantina», annuncia, «continuerà a oltranza, anche nei confronti dell’Amministrazione comunale per la sua totale assenza sul territorio».

Attivando il tam tam sui social, il comitato Verona ai Veronesi, come annunciato nella manifestazione del 1° agosto scorso, ha lanciato l’appello per un «presidio spontaneo in viale Verona». Alcuni manifestanti si sono radunati attorno alla villa e ci sono stati attimi di tensione con gli operatori della cooperativa che gestisce la struttura.

Lino Cattabianchi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1