CHIUDI
CHIUDI

04.12.2019

È morto Lino Zenorini Fu esponente socialista

Pescantina ha dato l’estremo addio nel duomo San Lorenzo a Lino Zenorini, scomparso a 86 anni. La sua figura per molti anni, in paese ha connotato una presenza politica popolare e socialista. Un tempo fatto di personaggi e accese discussioni nei luoghi di ritrovo più frequentati come l’osteria da Felisse o dal Gato moro, nel quale la dimensione umana della politica era una delle cose più importanti. Per molti anni all’opposizione, furono memorabili gli scontri di Zenorini in Consiglio comunale negli anni Settanta spalleggiato dal suo compagno di banco Pierino Zanolli. Con l’amministrazione di Natale Pasquali nel 1985, Lino Zenorini ottenne l’assessorato al commercio, carica che esercitò con grande dedizione e disponibilità. Amava il confronto con le nuove generazioni e di questo tenore è il ricordo di Enrico Zampini, fortemente impegnato nel sociale ed uno dei fondatori della cooperativa Filo Continuo, allora consigliere comunale alle prime armi. «Non sempre», racconta Zampini, ci siamo trovati d’accordo su alcune scelte politiche, ma abbiamo sempre concordato su cosa significava politica: coerenza e soprattutto onestà intellettuale». •

L.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Qual è secondo voi la Grande opera più urgente per la città e che vorreste vedere realizzata per prima?
ok

Necrologie