CHIUDI
CHIUDI

17.03.2020

«Vino italiano
con il virus»
Ma è una fake

Daniele Accordini
Daniele Accordini

Il vino italiano contaminato dal coronavirus? Cantina Valpolicella Negrar scende in campo contro la fake news di contaminazione del vino italiano in seguito all’emergenza Covid-19 apparsa sui social, con un video messaggio di Daniele Accordini, direttore ed enologo della cantina cooperativa.

Accordini ci metta la faccia e la voce, insomma, per contrastare l’immotivata campagna denigratoria nei confronti del vino, percepito a rischio contaminazione coronavirus come altri prodotti agroalimentari italiani, e per rassicurare la clientela. Nel suo messaggio registrato in italiano e tradotto pure in lingua inglese, ricorda anzitutto il rigoroso rispetto delle norme igieniche adottate nella vinificazione ed il parere degli esponenti della comunità medico-scientifica, per cui la sopravvivenza del virus appare impossibile grazie alle componenti alcoliche e fenoliche del vino. Inoltre, Accordini cita i valori etici e sociali propri della struttura cooperativistica. «Nella nostra lunga storia, che oramai conta 87 anni, abbiamo superato parecchie crisi economiche, guerre, profondi sconvolgimenti internazionali ed ogni anno dobbiamo affrontare anche le incognite del meteo nella coltivazione dei nostri vigneti» afferma il direttore generale di Cantina Valpolicella Negrar. «Questa però è una nuova grande sfida a cui vogliamo rispondere guardando a ciò che sta nell’anima della nostra costituzione: la collaborazione e la solidarietà. Uniti e coesi possiamo affrontare anche questa emergenza nel rispetto della salute di tutti e con l’assoluta attenzione a non mettere in pericolo il nostro presente e il nostro futuro». 

Camilla Madinelli
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie