CHIUDI
CHIUDI

15.05.2019

«Serve maggiore tutela del marchio italiano partendo proprio dal vino»

«Siamo a Negrar per portare il nostro sostegno ai candidati sindaco che Fratelli d’Italia sta appoggiando, alle nostre liste, all’agricoltura veneta e italiana». La presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni ha incontrato, all’azienda agricola Fratelli Recchia, i rappresentanti del mondo agricolo e vinicolo di Negrar e della Valpolicella, i candidati consiglieri del partito e della coalizione che sostiene per il comune il candidato sindaco Marco Andreoli, vari candidati nelle file di FdI alle elezioni comunali in paesi limitrofi come San Pietro in Cariano e Sant’Ambrogio. Dopo circa un’ora di attesa, Meloni è arrivata con il coordinatore provinciale del partito e deputato Ciro Maschio, si è fatta fotografare con alcune rappresentanti dei circoli locali e infine ha parlato agli imprenditori di tutela di prodotti e produzioni italiane a partire dal vino, di identità regionali, di politiche a favore delle imprese, di Europa e cambiamento. «Siamo pronti a lavorare per costruire un’alternativa, in Europa e in Italia», afferma. «Una delle battaglie che vanno combattute a livello europeo è a favore della tutela del marchio italiano, perché noi vogliamo costruire un’altra Europa, in grado di difendere tutti gli stati nazionali per non essere a rimorchio di Francia e Germania». Quindi Meloni ha ricordato i valori del partito «a difesa dell’economia reale italiana, del marchio di qualità, della nostra agricoltura e dei fondi ad essa destinati» e che deve essere serrata «la lotta ai prodotti che suonano italiani, ma italiani non sono e che ci rubano ogni anno circa 60 miliardi di fatturato». Massimo Giorgetti, vice presidente del Consiglio regionale, sottolinea la scelta precisa del luogo in cui la leader del suo partito ha incontrato le categorie produttive locali: «Abbiamo scelto di fare visite in punti simbolici, in Valpolicella naturalmente la scelta è caduta sull’economia agricola». •

C.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1
Elezioni-2019 Europee Amministrative
giro2019 giro2019

Sondaggio

Sboarina e Salvini vogliono chiudere i cannabis store legali. Siete d'accordo?
ok

Spettacoli

Sport