CHIUDI
CHIUDI

05.11.2019

Prime medie alla scoperta della frazione di Torbe

Le prime medie alle Salgari di Negrar puntano quest’autunno alla riscoperta delle bellezze e peculiarità di Torbe, nell’ambito del progetto «A piedi per le frazioni di Negrar» iniziato nel 2018 insieme al Gruppo Turismo e promozione del territorio del Comune di Negrar di Valpolicella. È il completamento del progetto che ha riguardato la messa a punto di itinerari nel capoluogo. Oggi e venerdì, gli studenti si avventureranno con insegnanti e volontari del Gruppo Turismo nella frazione collinare per visionare la piazza della chiesa, da dove si gode una bella vista sulla vallata, la chiesa vecchia di Torbe dedicata a San Pietro, gli alberi sculture di Siro Tommasi, contrada Galdè e Noval tra lavatoi, portali e capitelli antichi, Casa Quintarelli, un vecchio mulino visibile dall’esterno, la chiesa di Torbe con la sua storica scuola di arte campanaria. «A piedi per le frazioni di Negrar» prevede quattro itinerari nelle frazioni di Negrar. L’anno scorso alunni, insegnanti e volontari del Gruppo Turismo sono partiti da Arbizzano, ora tocca a Torbe e poi sarà il turno di Prun, Mazzano, Fane e Montecchio. I percorsi sono stati proposti dal Gruppo agli alunni ed insegnanti dell’Istituto comprensivo di Negrar, per arrivare alla condivisione sul campo. «La scelta delle mete nasce dal desiderio di valorizzare le frazioni alte e farle sentire parte integrante e imprescindibile del capoluogo», spiega l’assessore al turismo e alla cultura, Camilla Coeli. La prima fase del progetto si è conclusa nel 2018 e ha riguardato tre itinerari facilmente percorribili a piedi dal centro di Negrar ai versanti est ed ovest della valle. Ne è scaturita la mappa «A piedi per Negrar e dintorni», conclude Coeli, «ideata e realizzata nell’ambito del progetto didattico sociale La sola nel vigneto della Cantina Valpolicella e con il supporto di Valpolicella Benaco Banca. Le mappe sono disponibili gratuitamente allo Sportello del cittadino in municipio». •

C.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1