CHIUDI
CHIUDI

30.07.2018

Parcheggi «blu» Bisogna ricordare il numero di stallo

Stalli blu a Negrar: non sono previsti ampliamenti delle aree di sosta a pagamento
Stalli blu a Negrar: non sono previsti ampliamenti delle aree di sosta a pagamento

Parcheggi a strisce blu a Negrar, cambiamenti in vista. In arrivo ci sono un nuovo gestore della sosta a pagamento per conto del Comune, che si è aggiudicato la gara indetta dagli uffici allo scadere dei quattro anni con il precedente gestore, e alcune modifiche al sistema messo in atto da qualche anno. Con una promessa. «Non è previsto alcun ampliamento delle aree di sosta a pagamento», afferma il comandante della polizia locale di Negrar, Maurizio Facincani. «In tutta la parte a destra del progno, a salire dalla strada provinciale 12, rimarranno i posteggi liberi». Non cambierà nulla, insomma, nella zona compresa tra le vie dell’Autiere, degli Alpini e del Combattente, dove i posti auto rimarranno contrassegnati dalle strisce bianche. Quali saranno allora le novità? Nel centro del capoluogo dal lunedì al sabato, dalle 7 alle 20, la prima mezz’ora di sosta che oggi costa 10 centesimi diventerà gratuita, poi scatterà la consueta tariffa di un euro all’ora. Al momento del pagamento al parcometro, però, bisognerà digitare il numero del posteggio, quello scritto in bianco, per terra, all’interno delle strisce blu. Proprio come occorreva fare anni fa, insieme anche al numero di targa della propria vettura. Un doppio sistema che, allora, aveva mandato in tilt non pochi utenti, generando problemi e lamentele. «La targa dava problemi e non sarà più necessario digitarla, sarà sufficiente il numero del posteggio», rassicura il comandante Facincani. «Questo consentirà un controllo automatico del pagamento della sosta, ma porterà vantaggi anche agli utenti: per loro sarà possibile provvedere al pagamento usando il telefono cellulare oppure, in caso di necessità, prolungare la sosta da qualsiasi parcometro, senza dover tornare a quello più vicino all’auto parcheggiata». Tanta comodità, insomma, varrebbe lo sforzo di cercare per terra il numero del parcheggio, memorizzarlo e trascriverlo al momento del rilascio del ticket. I controlli saranno eseguiti dall’accertatore di sosta, un dipendente della ditta che ha in concessione la gestione degli spazi con ticket. Cambiando la ditta, dunque, cambierà anche l’accertatore. L’altra novità riguarderà piazzale Perez, dove verrà installata di nuovo la sbarra in entrata e uscita per il pagamento degli stalli. Questo piazzale adibito a parcheggio si trova tra la strada provinciale 12 che sale a Negrar e via Guido Ghedini, di fronte all’ingresso di Casa Perez e attualmente ingresso di tutta la parte sud dell’ospedale a causa dei lavori in corso al suo interno. «Ci sono stati alcuni guasti al sistema con la sbarra e il precedente gestore non li ha mai riparati», continua Facincani. Rispetto alla gestione con le colonnine dei parcometri, la sbarra non lascerà scampo a chi vuole fare il furbetto. Infine, il comandante dei vigili annuncia con l’assessore alla polizia urbana e ai parcheggi, Maurizio Corso, un riordino della sosta e anche della circolazione in via Salgari, ora a senso unico in prossimità dell’ingresso dell’ospedale Sacro Cuore e poi, dopo una piccola rotonda, nuovamente a doppio senso. «Alcune criticità ci sono state ripetutamente segnalate dai residenti, alcuni dei quali ci hanno sollecitato una risoluzione dato il congestionamento della strada in certe ore della giornata», afferma Corso. «Povvederemo». •

Camilla Madinelli
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie