CHIUDI
CHIUDI

16.09.2019

Due posteggi per disabili nel centro commerciale

  Righetti (camicia bianca) nel parcheggio del centro commerciale
Righetti (camicia bianca) nel parcheggio del centro commerciale

Sono in arrivo due posteggi riservati alle persone disabili nel parcheggio del centro commerciale Santa Maria, situato all’incrocio tra le strade provinciali 4 della Valpolicella e 12 dell’Aquilio, a Santa Maria di Negrar. Lo annuncia soddisfatto Giuseppe Righetti, negrarese, da sempre impegnato nella battaglia per l’eliminazione delle barriere architettoniche e nella promozione di una società più attenta di diritti di ogni persona Lo fa dopo la protesta da lui lanciata all’inizio dell’estate per la totale assenza di posti auto a strisce gialle a servizio di un centro commerciale nel quale si trovano anche ambulatori medici, una farmacia, oltre a numerosi negozi e diversi uffici. «L’amministratore della struttura commerciale mi ha spiegato che i lavori per il totale rifacimento dell’area dei parcheggi sono stati appaltati e mi ha garantito che entro la fine di settembre arriveranno i due posti auto dedicati ai diversamente abili», afferma Righetti. Spera che questa sia la volta buona, però. «Già lo scorso maggio mi era stato assicurato che entro un mese la situazione sarebbe stata risolta, invece alla fine non era successo proprio niente», spiega il negrarese, già consigliere comunale delegato alle barriere architettoniche durante l’amministrazione Dal Negro (2009- 2014) e ideatore del protocollo «Valpolicella senza barriere». «Mi auguro che quest’ultima promessa che m è stata fatta venga finalmente rispettata, in un clima di dialogo e collaborazione su temi che non possono più essere elusi, come le barriere architettoniche da eliminare, l’accessibilità da garantire a tutti e il rispetto delle normative a tutela delle persone con disabilità», sottolinea Righetti. «Molti gestori e proprietari dei negozi del centro commerciale Santa Maria in questi mesi mi hanno invitato ad andare avanti con i mie solleciti per i posteggi riservati, come da legge in materia, appoggiandoli in tutto e per tutto», afferma. «In ogni caso», conclude Righetti, «la situazione deve essere migliorata in tutto il parcheggio a servizio dei clienti, dato che ormai le strisce che delimitano i posti auto sono quasi tutte scolorite e pressoché invisibili». •

C.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1