CHIUDI
CHIUDI

19.09.2019

Cambio in casa della Lega Il timone a Todeschini

Sezione della Lega a Negrar, si cambia. Dopo il periodo che ha visto al timone dei leghisti negraresi Livio Antolini, storico esponente di Montecchio, il nuovo commissario è il trentenne Alberto Todeschini, dalla scorsa primavera alla guida del Carroccio anche nei vicini comuni di San Pietro in Cariano e Sant’Ambrogio con il compito di far crescere il partito in Valpolicella. Proprio dalla Valpolicella due pullman sono partiti per il raduno di Pontida del 15 settembre scorso. Altre iniziative sono in programma nelle prossime settimane. «Dopo le recenti elezioni amministrative a Negrar (in cui la Lega con i suoi alleati del centro destra ha perso per pochi voti contro l’uscente e riconfermato Roberto Grison, ndr) era necessario rialzare subito la testa e ripartire», afferma il neo commissario. «Voglio ringraziare il partito per la fiducia che ha riposto in me, in particolare il commissario provinciale Nicolò Zavarise, che sta facendo un importante lavoro sull’intero territorio veronese». Todeschini promette: «Ora a Negrar si volta pagina. Sarà necessario ricucire alcune situazioni createsi durante la campagna elettorale», continua, «ma soprattutto intendo valorizzare il gruppo, coinvolgendo nuove persone che hanno voglia di impegnarsi. Penso, in particolare, ai giovani». In ogni caso per Todeschini a Negrar sarà determinante «l’apporto del gruppo consiliare della Lega e la collaborazione con il capogruppo Marco Andreoli. La volontà inoltre», dice, «è di fare squadra tra le sezioni della Valpolicella per rispondere al meglio alle esigenze di cittadini e territorio». Andreoli, candidato sindaco della Lega alle elezioni dello scorso maggio, aggiunge: «Si riparte con grande entusiasmo. Garantisco la massima collaborazione al commissario per aiutarlo a far emergere l’enorme potenziale inespresso che la Lega possiede a Negrar». •

C.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1