La festa dei nonni «Torniamo insieme»

Il Comune di Negrar organizza la «Festa dei nonni» e invita gli anziani di capoluogo e frazioni a partecipare numerosi per superare solitudine e preoccupazioni sofferti in particolar modo durante la pandemia. La festa è stata messa in calendario domenica 2 ottobre dall’assessorato alle Politiche sociali, ma i posti sono limitati e la prenotazione è obbligatoria entro il 28 settembre telefonando all’Ufficio Servizi sociali, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 (045 6011660-663). La giornata del 2 ottobre prevede alle 12.30 il pranzo per i nonni e le loro famiglie al ristorante La Vecchia Rama di San Peretto, seguito nel pomeriggio da intrattenimento musicale. Contributo richiesto, da versare il giorno della festa: 15 euro per nonni e bambini fino a 12 anni, 20 euro per gli adulti. «Abbiamo tutti bisogno di socializzazione, e a maggior ragione i nostri anziani, che hanno sofferto delle distanze dovute all’emergenza sanitaria», dice l’assessore al Sociale, Franca Righetti. «Durante la festa verranno illustrate le iniziative dedicate alla fascia di età che parte dai 65 anni, come i vari centri anziani le cui attività riprenderanno a ottobre, i corsi di stimolazione cognitiva seguiti da psicologhe esperte, i gruppi di cammino e di ginnastica dolce, le uscite in programma per i prossimi mesi. Durante l'estate non ci siamo mai fermati», conclude l'assessore, «ma abbiamo proposto la visione di alcune opere liriche in Arena a prezzi agevolati, che sono state tanto gradite e partecipate». •. C.M.