CHIUDI
CHIUDI

23.06.2017

L’ospedale nel progetto
«Non morire di sonno»

A Trento, nella sede dell’Autostrada del Brennero, questa mattina è in programma la presentazione del nuovo progetto SicurA22/#Non MorireDiSonno che riguarda la valutazione della sonnolenza e la diagnosi precoce della sindrome delle apnee nel sonno, progetto che ha tra i protagonisti il Centro di medicina del sonno dell’ospedale Sacro Cuore Don Calabria di Negrar, l’Associazione Informasonno Aps di Verona e la Società Sadobre di Vipiteno.

QUESTA INIZIATIVA promossa da Autobrennero, finalizzata a sensibilizzare i guidatori dell’A22 sui rischi legati alla sonnolenza alla guida, coinvolge anche la Croce Bianca sudtirolese e le associazioni di categoria degli autotrasportatori.

IL PROGETTO prevede, oltre ad azioni comunicative rivolte a tutta l’utenza, delle specifiche attività di monitoraggio indirizzate agli autotrasportatori che si svolgeranno all’autoporto di Sadobre, a Vipiteno. All'incontro di oggi per Autobrennero saranno presenti il presidente Andrea Girardi, l’amministratore delegato Walter Pardatscher e il direttore tecnico generale Carlo Costa, oltre ai rappresentanti dell’ospedale Sacro Cuore Don Calabria, delle associazioni di categoria e degli enti che collaborano all'iniziativa. L.B.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1