CHIUDI
CHIUDI

17.09.2017

Interrogazione del M5S
in Consiglio a Pescantina

Il Movimento 5 Stelle di Pescantina, attraverso il suo portavoce in Consiglio comunale Samuele Baietta, ha presentato un'interrogazione all'amministrazione comunale per chiedere lumi in merito alla possibile presenza di sostanze perfluoroalchiliche, il Pfas, all'interno delle acque di falda del territorio pescantinese. «Come M5S siamo sempre stati attenti alla problematica dell'eventuale presenza di queste sostanze pericolose soprattutto per tutelare la salute dei cittadini», spiega Baietta. «Vogliamo vederci chiaro riguardo alle alte concentrazioni di Pfas rilevate, da recenti analisi effettuate da Arpav anche nelle falde del nostro Comune. Ci sembra sembra, infatti, che questo possibile problema non abbia molto rilievo per l'amministrazione comunale e proprio per questo abbiamo depositato un'interrogazione al fine di comprendere, alla luce di tali analisi, da dove arrivino questi composti Pfas che stanno contaminando le acque di Pescantina, se l'amministrazione pensa vi possa essere un possibile collegamento tra queste sostanze e quanto viene rilasciato dalla discarica di Cà FIlissine, puntualizzando se nella progettazione della bonifica del sito di conferimento di rifiuti sia stata prevista l'analisi del percolato al fine di rilevare sostanze Pfas, che potrebbero mettere a rischio la salute dei cittadini».

A SOSTEGNO di Baietta, il rappresentante M5S in Consiglio regionale Veneto Manuel Brusco precisa: «Il M5S ha sempre voluto approfondire la presenza nelle falde e nelle acque superficiali di sostanze riconducibili al Pfas e anche per questo il Consiglio regionale mi ha affidato la guida della speciale commissione d'inchiesta sull'inquinamento da Pfas di un'ampia area del Veneto. Va detto subito che il possibile inquinamento presente a Pescantina non è per nulla connesso a quello che sta colpendo il Vicentino e le zone del Basso veronese e padovano, dove la situazione presenta forti criticità». Conclude Baietta: «È importante che l'amministrazione comunale dia delle risposte e si ponga il problema della presenza di sostanze Pfas nel proprio territorio comunale, come rilevato da Arpav». L.C.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1