Emergenza incendi

Brucia ancora la Valpolicella: tre focolai attivi, lotta contro le fiamme

L'incendio di Fumane (foto Fiorin)
L'incendio di Fumane (foto Fiorin)
Incendio a Fumane (foto Pecora e Fiorin)

Brucia ancora l'alta Valpolicella. Dura ormai da oltre 24 ore l'incendio che sta distruggendo i boschi a Nord di Fumane: sono ancora tre i focolai attivi.

 

Intervento del Canadair a Fumane (Video Fiorin)

 

In una nota il presidente della regione Veneto Luca Zaia ha spiegato che «Alle ore 7:00 circa i nostri Volontari Aib, che non ringrazieremo mai abbastanza per la battaglia che stanno combattendo, hanno informato che sono riprese le rotazioni dell’elicottero sui tre focolai. È infatti molto utile che gli interventi di spegnimento e bonifica inizino al mattino molto presto, quando ancora le temperature non si sono alzate troppo. Rinnovo a tutti un accorato appello alla prudenza a chi frequenta colline, pinete, boschi, qualsiasi area arborea regionale. Per evitare nuovi focolai, usiamo il buon senso per aiutare i nostri uomini e donne impegnati sul campo. Ognuno di noi può dare il suo contributo per evitare lo svilupparsi di un focolaio», conclude.

 

AGGIORNAMENTO:

L’incendio di Fumane ha fatto ancora più paura. Verso metà pomeriggio, infatti, le fiamme sono arrivate a poche decine di metri da due abitazioni. Fiamme che erano alte sino a dieci metri e che sono state allontanate solo grazie ad un intervento d’emergenza dei volontari della protezione civile ed a tre provvidenziali, oltre che precisi, lanci d’acqua arrivati dal cielo. Grazie all’elicottero dei servizi forestali regionali che ieri, per più di 12 ore, dall’alba al tramonto, ha continuato a portare avanti le operazioni di contenimento del rogo. Le operazioni di contenimento delle fiamme continueranno sino al tramonto per poi proseguire all’alba di domani. Il caldo, la siccità ed il vento, che ieri si è manifestato a tratti, hanno fatto si che il rogo sia arrivato ad interessare più di 10 ettari di bosco. E’ probabile che ci vogliano parecchi giorni per spegnere le fiamme. 

Luca Fiorin