CHIUDI
CHIUDI

03.12.2019

Il nuoto artistico diventa spettacolo

Lo Sporting Club Fumane, con le sue sincronette, al centro di una ricerca universitaria londinese. Lo si deve a Francesca Filatondi, 41 anni e dal 2012 residente in Francia a Grenoble, in questo periodo di nuovo nella piscina in cui si allenava da ragazza. Francesca va in piscina da quando aveva quattro anni, a portarcela era papà Walter, e dai cinque pratica il nuoto sincronizzato, sempre spinta dal papà. Dai 12 anni, quando a casa le permettono di scegliere, lei stessa si accorge che ormai l’acqua per lei è un ambiente naturale. «Ero diventata bravina e i miei ritmi erano tali per cui se non andavo in piscina mi mancava qualcosa», racconta oggi. Così è iniziata la sua carriera in uno sport all’epoca poco conosciuto. «Sarebbe bello far parte della nazionale ora che questa disciplina è più conosciuta», ammette Filatondi, che del nuoto sincronizzato ora si occupa da ricercatrice universitaria. «Nel 2017 la disciplina ha cambiato nome», spiega, «è diventato nuoto artistico. È cambiato il modo di praticarlo. Dopo che la squadra russa ha portato alle Olimpiadi esercizi con acrobazie e volteggi veramente impegnativi, è diventato molto più difficile ma anche estremamente spettacolare». E proprio la parola spettacolo ha portato Francesca di nuovo a Fumane. «L’Università di Londra mi ha offerto un dottorato di ricerca di tre anni, inerente la parte performante, interpretativa e coreografica del nuoto artistico, visto nella cornice dello spettacolo teatrale con il coinvolgimento di discipline artistiche quali ritmica, pattinaggio e danza», racconta. «In questo primo anno i supervisori mi hanno chiesto di fare esperimenti sul nuoto sincronizzato, studiando emozioni, movimento e gesto teatrale, mimica, uso della voce e altri aspetti. Per poter svolgere le mie ricerche, ho bisogno di lavorare con atlete con una buona tecnica e ho pensato alle ragazze senior che si allenano a Fumane e che conosco da quando erano bambine». Ha ottenuto il permesso dal direttore dello Sporting Club, Giovanni Smarra, e in novembre ha effettuato il primo seminario pratico in piscina, documentato in un video e inviato a Londra. «In primavera», annuncia Filatondi, «dovrò presentare uno spettacolo che andrà in tournée a Londra, a Grenoble e a Fumane e in molte città europee». •

Paola Speri
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1