CHIUDI
CHIUDI

04.01.2020 Tags: Fumane

Il Comune ridisegna gli spazi a scuola

Il vice sindaco di Fumane Bonazzi e la dirigente scolastica Zambito
Il vice sindaco di Fumane Bonazzi e la dirigente scolastica Zambito

Una nuova distribuzione degli spazi interni dell’edificio che ospita la scuola secondaria di Fumane è l’obiettivo dell’assessore Giuseppe Bonazzi che, in accordo con la dirigente scolastica Francesca Zambito, ha ridisegnato la destinazione di laboratori e aule speciali per approcci operativi e sperimentali. Uno degli obiettivi dell’Agenda 2030 è proprio quello di costruire e adeguare le strutture scolastiche, in modo che siano adatte alle esigenze dei ragazzi. L’obiettivo condiviso da amministrazione e dirigenza è di fornire ambienti di apprendimento sicuri ed efficaci per tutti, che stimolino la conoscenza attraverso l’attività laboratoriale, il fare, l’agire, che garantiscano armonia e benessere a tutti coloro che vivono la «dimensione scuola». Si ricomincia dallo spazio destinato ai protagonisti di domani, dal futuro di oggi. Nell’istituto ci sarà una nuova biblioteca, un luogo dedicato alla lettura, alla condivisione e allo scambio di recensioni, con tanto di servizio prestiti interamente gestito dai ragazzi. Si potrà anche usare la multimedialità, creando quindi integrazione e interazione tra scuola e territorio. Questo nuovo spazio sarà pensato e realizzato secondo i dettami legati al benessere abitativo. Il soffitto sarà dipinto di blu indaco, il colore dell’intelletto e dell’intuizione. E nelle aule, le linee gialle sulle pareti, ad altezza di ragazzino, serviranno a favorire l’equilibrio psico-fisico di chi le vive quotidianamente. Il giallo è infatti il colore dell’apprendimento e della razionalità con effetti corroboranti e di aiuto nello studio e anche nella concentrazione. Il laboratorio di arte convoglierà i ragazzi nello spazio più luminoso dell’edificio dove la luce penetra attraverso le grandi finestre della stanza. Sarà facile ritrovare creatività e stimoli, al servizio dell’estro e della fantasia. L’aula docenti sarà esposta a sud e ripensata in arancione per favorire un clima rasserenante. In tema di spazi ridisegnati, è già attivo il laboratorio di scienze, strutturato per rispondere alle esigenze didattiche di apprendimento innovativo. L’intento è quello di far approcciare i ragazzi del nostro territorio ad una manualità costruttiva, di creare ambienti di apprendimento e di studio che siano invitanti, idonei ad avvicinare le giovani generazioni anche alle professionalità e specificità del contesto in cui vivono e che «domani» potrebbero rappresentare i loro luoghi di lavoro. Saranno ambienti emotivamente e psicologicamente stimolanti che contribuiranno anche a rafforzare il senso di appartenenza verso i luoghi della scuola che diventeranno così parte integrante dell’identità dei ragazzi. •

M.F.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie