CHIUDI
CHIUDI

19.10.2019

Contadini della Lessinia assediati

Questa mattina, dalle 9.30 alle 13, nell'Albergo Breonio (Fumane), si terrà il convegno «Contadini della Lessinia in trincea assediati da lupi e cinghiali». «Vorrei fosse propositivo e di stimolo. C'è stato un enorme errore politico nel sottovalutare la proliferazione di cinghiali frutto di incroci, molto più grossi e prolifici e nell'immettere nell'ambiente il lupo», dice il presidente dell'associazione Antica Terra Gentile, Giovanni Zivelonghi, «Un ambiente montano già penalizzato da politiche fallimentari. Credo, però, che la madre del problema stia a monte: è l'abbandono della montagna». Le piccole contrade infatti sono completamente abbandonate e i paesi più grandi vivono d'estate. «Con lo spopolamento c'è stato l'abbandono della terra e l'avanzata di un bosco di rovi e sterpaglie, impraticabile se non ai cinghiali. Se la terra fosse coltivata sarebbe diverso. Ora, anche noi piccole aziende di Antica Terra Gentile siamo in difficoltà. Quest'anno il raccolto è andato distrutto dalle scorribande di cinghiali. Il lupo fa il lupo: è suo istinto predare. Ed il politico cosa ha fatto e cosa fa? La sensazione è che si voglia il completo abbandono della montagna. Ci stanno chiedendo di convivere. Fino a quando?».

G.G.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1