Estate in simpatia Va forte il teatro a Villa Albertini

Due attori sul palco di villa Albertini ad Arbizzano
Due attori sul palco di villa Albertini ad Arbizzano
Due attori sul palco di villa Albertini ad Arbizzano
Due attori sul palco di villa Albertini ad Arbizzano

Risate, divertimento e frescura. È il mix vincente della rassegna teatrale e musicale Negrar d’Estate 2022 che ha preso il via venerdì 3 giugno tra il capoluogo e Arbizzano per concludersi il 24 settembre prossimo con tre appuntamenti pure del Festival del Bellezza. Sono andati a gonfie vele i primi due mesi del cartellone messo a punto dall’assessorato alla cultura e alle attività di promozione del Comune di Negrar di Valpolicella in collaborazione con la compagnia teatrale El Gavetin e il Teatro Armathan. «Le proposte diversificate e la selezione degli spettacoli, tutti di qualità, è stata molto apprezzata insieme alla cadenza settimanale», conferma l’assessore Camilla Coeli. «Dopo due anni di Covid, che ha limitato fortemente le iniziative, siamo felici di notare una ripresa e soprattutto la voglia delle persone di partecipare, sostenendo nel contempo l’arte e la cultura». Ora tocca al programma ScenArbizzano 2022, ideato dal Comune con l’associazione culturale Quinta Parete come seconda parte della rassegna, proseguire questa scia di successo. Grazie non solo a testi teatrali comici, ma anche a eventi musicali di livello. Sempre all’insegna di una sana leggerezza. «Quest’anno ScenArbizzano, che ha portato finora in scena spettacoli di contenuto, vira nel segno del divertimento e della spensieratezza», conferma Martinelli di Quinta Parete. «Compagnie storiche del territorio e altre provenienti da diversi contesti presentano uno spaccato di teatro leggero dedicato a tutte le famiglie. Alla direzione artistica collabora Andrea Girardi della compagnia Zeropuntoit, da 18 anni tra i maestri della risata a Verona». Gli appuntamenti si svolgono ad Arbizzano, nel parco di Villa Albertini, di sabato con inizio alle 21.15. Domani la compagnia Tabula Rasa presenta la commedia La superstizione è servita per la regia di Mirko Segalina, Elena Modugno e Veronica Tieni. Il 13 agosto l’imperdibile concerto La buona novella di Fabrizio De Andrè, nella versione con gli arrangiamenti della Pfm, con il cantautore e interprete veronese Gilberto Lamacchi sul palco insieme ad altri sei artisti e con l’accompagnamento del coro Madonna del Popolo diretto da Giancarlo Tortella. Il 20 agosto arriva la compagnia teatrale Varietà con Che bar è? di Paolo Malaman, il 27 Stasera mi butto della compagnia Zeropuntoit per la regia di Girardi. Il 3 settembre il Trixtragos Teatro chiude con Quartet-Bella figlia dell’amore.•.

Camilla Madinelli