CHIUDI
CHIUDI

04.08.2019

Don Ilario e il Vangelo alla messa di Francesco

Don Ilario Rinaldi e papa Francesco alla messa in Santa Marta
Don Ilario Rinaldi e papa Francesco alla messa in Santa Marta

Cinquantesimo di sacerdozio molto speciale per don Ilario Rinaldi, parroco di Pescantina dal 1995 e ordinato nel Duomo di Verona da monsignor Giuseppe Carraro il 29 giugno del 1969 con altri venti compagni. «Per l’occasione», racconta don Ilario, «ho lanciato l’idea ai miei compagni di fare richiesta per una partecipazione alla messa in Santa Marta che papa Francesco celebra ogni mattina. Dopo qualche settimana di attesa, la conferma dell’appuntamento a Roma e ho saputo anche che in quella celebrazione, cui partecipano vescovi e cardinali, avrei avuto l’inore di leggere il Vangelo. È stata un’esperienza unica che corona veramente la mia vita sacerdotale. Al termine della messa il papa saluta, come d’uso, ognuno dei partecipanti e per la nostra comunità di Pescantina ha avuto un occhio di riguardo. Parole semplici di incoraggiamento, ha chiesto di pregare per lui e gli abbiamo assicurato che non gli faremo mancare la nostra preghiera». Prima di diventare parroco di Pescantina, don Rinaldi era stato parroco per due anni a Pastrengo. La festa per il suo 50° sarà il 22 settembre al duomo san Lorenzo alla messa delle 11.

L.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1