L'iniziativa

Dal gemellaggio tra Palazzo Te e Villa Della Torre nasce un nuovo Valpolicella

Due capolavori la cui storia ha attraversato i secoli, correndo su uno stesso binario: quello del Maestro Giulio Romano
Marilisa Allegrini durante la presentazione del progetto
Marilisa Allegrini durante la presentazione del progetto
Marilisa Allegrini durante la presentazione del progetto
Marilisa Allegrini durante la presentazione del progetto

L’arte e l’architettura, la letteratura e la storia, la tradizione e la produzione del territorio: attorno a questa triade di binomi è stato sancito oggi il "gemellaggio" tra Fondazione Palazzo Te e Villa Della Torre, sede in Valpolicella della Cantina Allegrini. Da un lato Palazzo Te a Mantova, dimora dei Gonzaga pensata su imitazione delle antiche ville romane e riconosciuta come uno dei migliori esempi di villa rinascimentale suburbana manierista; dall’altro Villa Della Torre a Fumane, poco distante da Verona, costruita dalla omonima famiglia tra il quattro e cinquecento, in chiaro omaggio alla civiltà di Roma, un unico di «domus antiqua romana».

Due capolavori la cui storia ha attraversato i secoli, correndo su uno stesso binario: quello del Maestro Giulio Romano. Da questa comune firma d’autore, le due realtà svilupperanno un racconto che possa stimolare gli appassionati di un turismo esperienziale e delle eccellenze del territorio a scoprire le assonanze, estetiche e concettuali, di questi due capolavori architettonici. Un gioco di sovrapposizioni visibile fin dal logo scelto per il gemellaggio, le due facciate di Palazzo Te e di Villa della Torre, una adiacente l’altra, a tracciare le linee di un unico immaginario palazzo, con un occhio attento alla declinazione digitale del progetto sui social network.

A conferma di questa collaborazione, c’è anche la nascita di un nuovo vino a firma Allegrini, un’edizione limitata di Valpolicella Classico Superiore, chiamato «Camera dei Giganti», che riprende in etichetta il celebre affresco della Volta della Camera dei Giganti di Palazzo Te.