CHIUDI
CHIUDI

09.01.2020

Circolo Legambiente Appena nato, lotta contro Pfas e pesticidi

Pfas e pesticidi sorvegliati speciali del neo nato circolo Legambiente Valpolicella. La sezione si è costituita sul finire dello scorso anno e con il 2020 è pronta a entrare in azione, partendo proprio dal pericolo dell’acqua inquinata da sostanze perfluoroalchiliche (Pfas) in uno dei quattro pozzi con cui viene alimentato l’acquedotto di Pescantina e dal tema dei fitofarmaci usati in agricoltura. Il nuovo circolo locale della storica associazione ambientalista italiana ha preso vita su iniziativa di Alberto Zangrando e Sergio Cristini, mossi dall’intento di coinvolgere i giovani. «Tutto è nato per fare qualcosa a favore dell’ambiente», afferma Zangrando, «e soprattutto per sensibilizzare le persone sull’uso intenso dei pesticidi». I giovani sono arrivati e l’atto costitutivo è stato firmato da sette persone, tra cui molti trentenni. Come primo presidente è stata nominata Costanza Viviani. A fine dicembre 2019 a Villa Betteloni, a Corrubbio di San Pietro in Cariano, Vittorio Betteloni ha ospitato la presentazione del circolo, delle sue finalità e dei programmi per il prossimo futuro. La presidente di Legambiente Verona, Chiara Martinelli, ha tenuto a battesimo il neonato gruppo valpolicellese, che ora è a caccia di affiliati che condividano la missione con i primi 29 soci (info e iscrizioni: e-mail legambiente.valpolicella@gmail.com). «Ognuno di noi è motivato dall’amore per la nostra terra e il rispetto della natura», fanno sapere in una nota la presidente Viviani e i soci del circolo Legambiente Valpolicella. «Le idee sono molte e ciascuno ha a cuore un tema in particolare. E c’è la voglia di far confluire le energie per migliorare il nostro territorio e la qualità della vita che conduciamo». Oltre che informare e preservare, il gruppo intende coinvolgere sempre più persone in incontri pubblici sul tema della biodiversità e della sua importanza, ma anche monitorare particolari situazioni, a partire dalla salubrità delle falde acquifere e dai Pfas per arrivare al recupero e alla manutenzione di spazi verdi pubblici. •

C.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie