CHIUDI
CHIUDI

19.05.2020 Tags: Negrar di Valpolicella

Analisi del sangue solo su prenotazione via internet o telefono

Da oggi al laboratorio analisi dell’Irccs Sacro Cuore Don Calabria di Negrar, per gli esami del sangue e i test sierologici, si accede solo su prenotazione. Un modo per rendere l’accesso più sicuro e abbattere le attese, nella consapevolezza che se potrà verificarsi qualche disagio sarà dovuto all’intenzione di rendere la frequentazione più serena e sicura per tutti. Gli utenti tecnologici possono fissare online giorno e ora degli esami del sangue o di laboratorio, cliccando sul sito dell’ospedale «Prelievo senza coda». Gli altri possono telefonare allo 045.601.3081 dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 18, e il sabato dalle 8 alle 13. Il giorno dell’esame bisognerà presentare in accettazione prescrizione medica, tessera sanitaria e codice di prenotazione. Le analisi si fanno all’ospedale Sacro Cuore, in fondo a viale Rizzardi. Si passa il check point all’ingresso: qui viene misurata la temperatura e si controlla l’utilizzo della mascherina, obbligatorio usare il gel per le mani. In caso di febbre sopra i 37.5, l’ingresso sarà sottoposto a parere medico. Chi supera il check point riceve un lasciapassare, d esibire su richiesta. La sala d’attesa del laboratorio analisi è stata rivista tenendo conto del distanziamento sociale e i posti a sedere sono stati ridotti di almeno un terzo. Se si arriva con un po’ di anticipo sull’orario della prenotazione si può attendere anche all’esterno, sotto una vicina tensostruttura. Questo accesso su prenotazione al servizio di laboratorio analisi segue altre procedure attivate in queste settimane dalla direzione sanitaria dell’ospedale di Negrar per garantire a pazienti e operatori la sicurezza in ogni attività ospedaliera, dagli esami agli interventi chirurgici, dalle sale d’attesa ai ricoveri programmati. Per cercare di tornare, piano piano, alla normalità. «Abbiamo costituito un protocollo che a diversi livelli ha implementato una serie di precauzioni mirate a ridurre al minimo il rischio biologico specifico», spiega il dottor Davide Brunelli, vicedirettore sanitario del Sacro Cuore, in un video pubblicato sul sito dell’ospedale in cui fa un tour nella Cittadella della carità riorganizzata per fronteggiare il momento.

C.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie