12 novembre 2019

Territori

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

28.09.2018

Pfas, la Miteni
sospende
la produzione

L’ingresso della Miteni di Trissino
L’ingresso della Miteni di Trissino

Miteni, l’industria chimica accusata da Arpav di essere la causa della contaminazione da Pfas, sospende l’attività produttiva. Ad affermarlo è la stessa azienda. La quale spiega in una lettera alla Provincia di Vicenza che il non utilizzo di una serie di strutture di sicurezza per quanto riguarda gli scarichi «di fatto comporta la fermata di tutte le attività produttive del sito».

 

Un blocco che la spa di Trissino,intende realizzare per il tempo necessario a sistemare e poi far collaudare i pozzi e le canalette.  A luglio la Provincia aveva emesso le prime due diffide all’azienda, con le quali era stata bloccata una parte dell’attività ed erano stati avviati controlli. Poi, poco più di una settimana fa ne ha adottato una terza. Infine, questo mercoledì, in seguito alla verifica che c’era stata una fuoriuscita di un gas pericoloso, è arrivata alla quarta. Quindi ora la risposta di Miteni.

L.F.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1