CHIUDI
CHIUDI

09.01.2020 Tags: Selva di Progno

Postamat vicino all’ufficio rafforzati i servizi ai cittadini

Il nuovo Postamat attivo 24 ore su 24 FOTO PECORA
Il nuovo Postamat attivo 24 ore su 24 FOTO PECORA

Uno sparo fragoroso del trombino retto da Settimo Tanara ha idealmente tagliato il nastro del nuovo sportello automatico Atm Postamat dell’ufficio postale del paese, in piazza IV novembre a Selva di Progno. Anche qui, come martedì ad Erbezzo, viene così messa in pratica la nuova strategia adottata dall’amministratore delegato di Poste Italiane Matteo Del Fante, che incontrando a Roma i sindaci dei Comuni con popolazione inferiore ai cinquemila abitanti aveva promesso un decalogo di azioni che ora si stanno attuando. Fra le altre: nessuna chiusura di uffici postali ma anzi potenziamento di quelli esistenti; installazione di nuovi sportelli Atm Postamat; wi-fi gratuito in tutti gli uffici postali; abbattimento delle barriere architettoniche; servizio di tesoreria per i piccoli Comuni. Anche a Selva di Progno il Postamat installato è in funzione sette giorni su sette e per tutte le 24 ore; consente di effettuare operazioni di prelievo di denaro contante, interrogazioni su saldo e lista dei movimenti, ricariche telefoniche e di carte Postepay, il pagamento delle principali utenze e dei bollettini di conto corrente postale. A Selva di Progno, alla presentazione del servizio c’erano il sindaco Marco Cappelletti, il direttore della filiale di Verona di Poste Italiane Fabrizio Festa, il responsabile relazioni istituzionali nord est Marco Giannelli Savastano e il responsabile della gestione operativa Marco Valentino Dall’Occo, con il presidente del Bim Adige Franco Rancan, il comandante della stazione dei carabinieri di Badia Calavena Ferdinando Fedele, Nicola Lucchi per il gruppo Protezione civile e il direttore dell’ufficio postale, Giuliano Zanini. «A nome di tutta la comunità», ha esordito il sindaco Cappelletti, «ringrazio i dirigenti di Poste Italiane per la collaborazione e per aver creduto nell’investimento sui piccoli Comuni. Grazie anche al nostro parroco, padre Sergio Pachera, per aver concesso lo spazio dove è stato installato Postamat. Tutto questo dimostra che raggiungere gli obiettivi nei piccoli Comuni è difficile ma non impossibile. Sono segnali fondamentali che ci fanno sentire più forti e che ci stimolano a portare avanti quotidianamente le battaglie importanti per la nostra gente. La montagna vive solo se i servizi rimangono sul territorio e questa l’inaugurazione rappresenta un atto che dona vitalità a tutti noi». «È un primo passo», ha concluso il direttore Festa, «perché Poste italiane continuerà a investire in questi piccoli centri, potenziando la sicurezza e i servizi. Siamo partiti con i vetri blindanti, le telecamere e il Postamat: proseguiremo con l’eliminazione della barriera rappresentata dai tre gradini necessari per accedere all’ufficio». Ricordiamo che l’ufficio è aperto tre mattine a settimana nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì, dalle 8.20 alle 13.45, e il primo martedì di ogni mese. •

V.Z.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie