CHIUDI
CHIUDI

08.01.2020

Ritrovato vivo
il cane precipitato
nel dirupo

Il cane ritrovato vivo (foto Madinelli)
Il cane ritrovato vivo (foto Madinelli)

È vivo il cane da caccia che il giorno dell’Epifania è precipitato nel Vajo delle Scalucce, a Cerna di Sant’Anna d’Alfaedo, mentre era impegnato in un testa a testa con un cinghiale durante una battuta di caccia - girata, in gergo tecnico - all’esterno del Parco naturale della Lessinia. Si chiama Bric, è un Alpenlaendische Dachsbrake (piccolo cane segugio originario dell’Austria), ha nove anni e carattere da vendere. Nell’incidente ha riportato solo alcune escoriazioni. Incredulo ma al settimo cielo il suo padrone, Daniele Lavarini, 31 anni, di Sant’Anna d’Alfaedo.

 

I particolari su L'Arena in edicola

 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1