CHIUDI
CHIUDI

29.12.2019

Linda realizza il proprio sogno. E in paese nasce la prima squadra femminile di calcio

Linda Mazzurana al centro fra le sue compagne
Linda Mazzurana al centro fra le sue compagne

La Linda ne era certa. Per lei era possibile formare una squadra calcio femminile a Sant'Anna D'Alfaedo, qui all'ombra del Corno d’Aquilo. Per dare la possibilità di praticarlo alle ragazze delle numerose frazioni del capoluogo e dei paesi limitrofi.

Un sogno che Linda Mazzurana aveva nel cassetto da tempo, un sogno che lei  periodicamente cercava di realizzare. C’era sempre, però, qualcosa che andava storto. Linda, però, non si era mai persa d’animo, perché quella passione per il gioco del calcio pulsa nelle sue vene sin da quando a Sinigo, frazione di Merano, dov’è nata, iniziò giovanissima a calciare nella squadra locale. Poi passa nel Bolzano, serie C e vince il campionato, infine con Passirio Merano.

 

IL SOGNO

Prima di arrivare a Verona, studente di scienze motorie, per un anno gioca in una squadra di Parigi, al suo ritorno decide di stabilirsi a Sant’Anna. Qui, ben presto entra nell’organigramma calcistico della società, prima come accompagnatore, dirigente e per molti anni allenatore della squadra dei Pulcini. È stata un’esperienza straordinaria, confessa, nella quale ha messo tutta se stessa.

Con il desiderio di ripeterlo ora con le ragazzine, un mondo nuovo anche per lei. Linda Mazzurana era convinta più che mai che era giunto il momento per dar vita al suo progetto calcistico. Un po’ di pubblicità qua e là, parecchie telefonate e tante visite alle famiglie per spiegare che le loro figlie piace giocare a calcio e lei sarà la loro allenatrice.

E già, una squadra di calcio femminile qui in alta Lessinia a quota mille metri, con le frazioni sparse qua nell’ampio territorio è un bella impresa. E Linda, con il benestare della società Sant’Anna d’Alfaedo ci è riuscita, e si è pure trovato anche lo sponsor. Il progetto è finalmente decollato e ha avuto la benedizione calcistica di un paesano illustre: Damiano Tommasi. Attualmente presidente dell’associazione Italiana Calciatori e con un passato glorioso con il Verona, la Roma e con la nazionale. Talmente grato alle sue origini che ancora adesso a 46 anni gioca nella squadra del paese che milita in Seconda Categoria .

Linda è una signora tosta, un ultra quarantenne, tutta brio e fantasia che ha realizzato un suo sogno e quelli di altre ragazze. Il calcio femminile, qui a Sant’Anna ha iniziato a scrivere la sua storia. adesso attende i primi risultati.

Renzo Cappelletti
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Qual è secondo voi la Grande opera più urgente per la città e che vorreste vedere realizzata per prima?
ok

Necrologie