Dal 15 marzo

Arriva la raccolta differenziata in Lessinia

Raccolta differenziata artistica in Lessinia (Zambaldo)

Grazie alla scelta delle amministrazioni locali per la raccolta porta a porta dei rifiuti, anche la Lessinia centro-occidentale sarà più pulita.

Partirà in due fasi: il 15 marzo per i Comuni di Cerro, Roverè, San Mauro di Saline e Velo; un mese dopo per Bosco Chiesanuova, Erbezzo e Sant’Anna d’Alfaedo.

Sono in distribuzione in questi giorni le lettere informative per la popolazione sulle modalità, ma l’Istituto comprensivo di Bosco Chiesanuova, che raccoglie venti scuole dei Comuni di montagna e 1.100 alunni, dalla scuola dell’infanzia alla secondaria di primo grado, ha già avviato la sua strategia: «La scuola c’è e siamo certi che almeno 1.100 famiglie saranno adeguatamente predisposte grazie al contributo che porteranno a casa i propri figli. Ma saranno sicuramente di più perché i bambini e ragazzi sono contagiosi nel bene non solo con i genitori, ma anche con nonni e zii», assicura il dirigente scolastico Alessio Perpolli.

Partendo dalla fascia più giovane, sono stati presentati i lavori con i bambini su l’economia circolare e le loro realizzazioni: plastico sul ciclo dell’acqua, mostri mangia tappi per la raccolta della plastica, oggetti e giochi realizzati con materiali di riciclo. Alla primaria e secondaria l’approfondimento si è fatto sugli elementi fondamentali (aria, suolo, acqua), studiandone le implicazioni e promuovendo comportamenti integrati ai principi dello sviluppo sostenibile come previsto da Agenda 2030. Non è mancata la collaborazione con le scuole straniere, austriache e francesi, sul progetto Goodbye Glaciers, una mostra itinerante sul riscaldamento globale che sta girando fra i vari plessi. Ci sono progetti avviati con l’attività di educazione civica, altri in collaborazione con il Centro nazionale biodiversità di Peri dei carabinieri forestali, il progetto biblioteche di Agenda 2030 per essere fornite di materiale didattico sul tema, la rottura dell’isolamento per le classi di montagna e delle piccole isole attraverso il progetto Green Seeds (Semi verdi).

Vittorio Zambaldo

Suggerimenti