Sul Baldo soccorsa una donna

Geologo veronese
muore sul Carega
durante l'escursione

Il luogo in cui è morto Franco Gandini
Il luogo in cui è morto Franco Gandini
Il luogo in cui è morto Franco Gandini
Il luogo in cui è morto Franco Gandini

Si è sentito male a Giazza, sul sentiero 276 che da Ponte Revolto arriva al passo delle Tre Croci, e per lui non c'è stato niente da fare. L'uomo, Franco Gandini, geologo 69enne di Roverè veronese, è stato soccorso dagli operatori del 118 arrivati con l'elicottero intorno alle 12, ma è morto sul posto.

Individuato il punto esatto in cui si trovava l'uomo, l'eliambulanza ha sbarcato con un verricello il tecnico di elisoccorso e, trovato un punto agevole, il medico in «hovering». I soccorritori hanno raggiunto l'uomo e sono subentrati nelle manovre ai suoi compagni che stavano cercando di rianimarlo. Purtroppo a nulla sono valsi i tentativi ed è stato solo possibile constatarne il decesso. Un operatore del 118 è rimasto con la salma e l'eliambulanza è dovuta decollare diretta al Vallone Osanna per l'altra emergenza. Completata la missione, l'elicottero è subito tornato e ha calato infermiere e tecnico del Soccorso alpino con un verricello. La salma è stata recuperata e portata fino al Rifugio Boschetto. Pronta a intervenire in supporto alle operazioni una squadra del Soccorso alpino di Verona.

 

Più o meno alla stessa ora, ma sul Baldo,  un'altra escursionista si è sentita male durante la passeggiata lungo il sentiero Vallone Osanna, a circa mezz'ora di cammino dal rifugio Telegrafo e non era più in grado di proseguire. Poiché sia l'eliambulanza di Verona emergenza che quella di Trento erano impegnate in altre missioni, una squadra del Soccorso Alpino è partita con i mezzi e ha raggiunto l'attacco del sentiero a Novezza, dove è poi invece riuscito ad arrivare l'elicottero di Verona. Medico e tecnico di elisoccorso dell'equipaggio hanno prestato le prime cure alla donna, imbarcata e trasportata a valle per essere affidata all'ambulanza. La donna si trova ora, fortunatamente fuori pericolo di vita, all'ospedale di Borgo Trento.