CHIUDI
CHIUDI

24.08.2019

Alpini e la Grande
Guerra, rievocazione
storica in Lessinia

Un alpino durante la Grande Guerra
Un alpino durante la Grande Guerra

Domani, domenica 25 agosto, le trincee della Grande Guerra in Lessinia, sulla montagna veronese, torneranno a vivere con l’iniziativa organizzata dalla sezione di Verona dell’Ana, l’Associazione Nazionale Alpini. Dal maggio del 1915 e per tutti gli anni della Prima Guerra Mondiale, insieme alle due postazioni di artiglieria posizionate poco più in alto, a Castelberto, Malga Pidocchio fu «casa» per oltre tremila soldati. Nel caposaldo, sopra Erbezzo ( Verona), trovava posto la terza linea difensiva con l’Ottavo reggimento Bersaglieri, il Genio Pionieri, il Reparto Alpini e tanta milizia militare locale: giovani soldati arruolati tra i contadini e i lavoratori del posto.

 

Domani, dalla mattina e fino a pomeriggio inoltrato, a Malga Pidocchio sopra Erbezzo, saranno presenti una trentina di rievocatori in divisa d’epoca e ci sarà un allestimento all’interno del sito di alcune mostre con materiale originale dell’epoca, un posto comando e un piccolo ospedale da campo.

 

«I primi militari - ha spiegato il presidente dell’Ana Verona Luciano Bertagnoli - arrivarono qui nella prima metà del maggio del ’15, prima dell’ufficiale entrata in guerra, e rimasero fino alla fine del conflitto». «Grazie a iniziative come questa, prosegue la didattica e l’impegno dell’Ana Verona nel raccontare la storia, tanto meglio se sul posto: questo sito in Lessinia è come un libro a cielo aperto» ha concluso. La Giornata in Grigio Verde inizierà alle 10 con l’arrivo dei rievocatori in divisa: oltre agli alpini anche altre forze, alleate e non. Ci saranno infatti le uniformi d’epoca di carabinieri, bersaglieri e Kaiserschuetzen, i reparti austroungarici. Dopo l’inaugurazione della bacheca, dalle 10.30 alle 13 e dalle 14.30 alle 16: vita di trincea con visite guidate all’interno del caposaldo.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1