CHIUDI
CHIUDI

01.12.2019

Albero di Natale vivente, tutti sul monte Busimo

Almeno 500 persone sono chiamate a partecipare alla realizzazione del Busimo’s Christmas Tree, l’albero di Natale vivente che si accenderà sabato 28 dicembre alle 20 sulle pendici del monte Busimo, poco sopra l’abitato di Erbezzo e che sarà visibile,meteo permettendo, dalla pianura anche oltre Verona. È la quinta edizione di un evento messo in piedi per realizzare un sogno, sospeso l’anno scorso per difficoltà di autorizzazioni sulla sicurezza e riproposto quest’anno con il sostegno di Pro loco, Alta Lessinia, sul cui sito info e iscrizioni (www.altalessinia.com), Protezione civile, gruppo alpini di Erbezzo, lassociazioni cacciatori e amici dell’arte e il patrocinio del Comune. L’albero raggiungerà un perimetro di 1.200 metri e un dislivello di 350: il perimetro lungo il quale ci si sistemerà, a partire da 1.400 metri sul livello del mare, è contrassegnato da una fettuccia. Il ritrovo è alle 17,30 al Palalinte per la distribuzione delle torce elettriche a chi ne fosse sprovvisto e la partenza un’ora dopo per i due chilometri che separano il paese dal luogo dell’evento. È necessario abbigliamento da montagna. Si sosterà sul posto mezz’ora, accendendo in contemporanea le torce e creando l’effetto luminoso del maestoso abete di Natale. Poi tutti a cena al Palalinte. All’albero di Natale vivente è abbinato il concorso fotografico «Accendi il tuo albero con un click». A una manifestazione così imponente hanno dato sostegno diversi imprenditori con attività in paese oppure originari del posto: Frantoi Redoro, Zadv, Impresa Zampieri, Giorgio Sprea, Azimut, La Stua, Oliver B., Campedelli Costruzioni, Giorgio Gas, Giesse Scampoli, Cassa rurale Vallagarina, Impresa edile Lessinia e Just. Si sono trovati insieme al ristorante «Al ritorno» di Grezzana con il sindaco Lucio Campedelli per una cena offerta dall’istituto di credito, per «rinsaldare amicizie, condividere progettualità e rilanciare la Lessinia», secondo le tre indicazioni date dal sindaco. Grazie a tutti da Michele Pozzerle, presidente della Pro loco, che ha assicurato l’impegno dei soci. •

V.Z.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1