CHIUDI
CHIUDI

02.05.2020

Durante la quarantena costruisce una croce per San Rocco

In onore di San Rocco, protettore dalle pandemie, costruisce una croce di ferro alta 3 metri e larga 2.

«Sono un operaio di 37 anni, un marmista, mi so arrangiare in molte altre cose, come lavorare il ferro», si presenta così Emanuele Bombieri da Lugo di Grezzana, il suo l’autore.

 

«Ed è così che, in questo periodo di quarantena, ho deciso di costruire una croce in onore di questo santo perché doni a tutti speranza, salute e conforto al cuore, in questo momento difficile». La croce si trova in località Cason, di Lugo di Grezzana, fissata ai piedi di un parapetto di pietra , accanto ad un torrente che nei periodi di forte piovosità s’ingrossa per la raccolta dell’acqua che tracima dalla strada . Sul ciglio di questa c’è una artigianale targa, dove una scritta di colore blu spiega: dedicata a San Rocco protettore dalle pandemie. E una data: 28 marzo 2020, quella della sua posa.

 

«La targa è provvisoria- ammette Emanuele- sarà sostituita con un’altra, durante la benedizione sacerdotale e si potrà leggere: "A Dio ottimo massimo per intercessione di San Rocco, invocando la sua benedizione, innalziamo la sua benedizione"». Frase che gli è stata indicata dal sacerdote.

Renzo Cappelletti
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie