C’è un piccolo buco sulla 36A, ma nasconde una voragine

Il buco piccolo ma profondo apertosi sulla provinciale 36A
Il buco piccolo ma profondo apertosi sulla provinciale 36A

Vittorio Zambaldo Un buco non grande, della dimensione grosso modo di due piedi, ma molto profondo, si è aperto al chilometro 5 sulla carreggiata della strada provinciale 36A che collega il capoluogo Badia Calavena con la frazione Santissima Trinità. La segnalazione era partita domenica mattina dal sindaco Emanuele Anselmi, diretta all’ingegnere Carlo Poli, dirigente del Servizio Viabilità della Provincia, che ha mandato una prima squadra di operai per circoscrivere il pericolo e nel successivo sopralluogo di lunedì da parte dei tecnici è stato deciso di chiudere la strada, in via precauzionale, in entrambi i sensi di marcia. L’ordinanza firmata dal dirigente Poli precisa che «la limitazione ha effetto immediato e durerà fino al ripristino delle condizioni di sicurezza della carreggiata». Non si tratta di una voragine larga, come detto, ma è la profondità del buco che fa temere che con il peso dei mezzi in transito si possa ampliare quello che a un primo sopralluogo appare un cedimento strutturale della carreggiata, imputabile alle abbondanti precipitazioni di questi giorni. Il buco è profondo due metri, sotto c’è un ponticello per lo scolo dell’acqua, che ha ceduto. Ora sarà necessario intervenire per la messa in sicurezza. La situazione creatasi sulla strada 36A può infatti costituire imminente e grave pericolo per l’incolumità di chi la percorre e pertanto la chiusura in entrambi i sensi di marcia è stata adottata in via d’urgenza per la sicurezza pubblica. Il traffico è deviato da appositi segnali posti in paese a Badia Calavena all’intersezione con la strada provinciale 36, che può essere utilizzata come alternativa per arrivare a San Mauro di Saline e poi a Santissima Trinità; in località Taoso all’intersezione con la strada comunale per San Valentino; a Santissima Trinità e a San Mauro di Saline all’intersezione con la strada provinciale 16 che porta a Velo. • V.Z.

Vittorio Zambaldo